La storia del football americano

1961

Il 1 Gennaio del 1961, gli Houston Oilers diventano la prima squadra campione della AFL battendo i Los Angeles Chargers per 24-16.

I Chargers si trasferiranno poi a San Diego, al termine dalla stagione.

Un’altra novità introdotta dalla NFL è un incontro tra le seconde classificate delle due conference che viene chiamato Playoff Bowl .

Il 7 gennaio a Miami, scendono in campo Detroit Lions e Cleveland Browns, e sono i Lions a prevalere per 17-16.
Il 14 gennaio Willard Dewveall dei Chicago Bears decide di utilizzare la sua clausola di opt-out dal contratto e firma un nuovo contratto con gli Houston Oilers, diventando il primo giocatore a scegliere di passare dalla NFL alla AFL.
Il 17 gennaio Ed McGah, Wayne Valley, e Robert Osborne rilevano tutta la proprietà dei Raiders.

I Chargers vengono trasferiti a San Diego il 10 febbraio.

Il 22 Marzo Dave R. Jones vende i Cleveland Browns ad un gruppo di investitori capeggiato da Arthur B. Modell.

Il 26 maggio i fratelli Howsam vendono i Broncos ad un gruppo di imprenditori con a capo Calvin Kunz e Gerry Phipps.
Il 5 aprile la NBC ottiene i diritti audio e video biennali per l’NFL Championship Game per una cifra di 615.000$ annuali, 300.000 dei quali va direttamente nel Player Benefit Plan della NFL.
Il 27 Aprile la città di Canton, Ohio, dove la lega che poi diventò NFL fu fondata nel 1920 diventa la sede della Pro Football Hall of Fame, Dick McCann, ex dirigente dei Redskins viene nominato direttore esecutivo.

Il 30 settembre il Presidente degli USA John F. Kennedy firma la legge che permette contratti con più network da parte delle leghe sportive professioniste.
Il 24 dicembre Houston batte San Diego 10-3 aggiudicandosi l’AFL Championship, mentre il 31 dicembre Green Bay vince il suo primo NFL Championship dal 1944, battendo i New York Giants per 37-0.

1962

Il 7 gennaio la Western Division batte la Eastern Division per 47-27 nel primo AFL All-Star Game, giocato davanti a 20.973 spettatori a San Diego.
Entrambe le leghe rendono illegale aggrapparsi al facemask dell’avversario per placcarlo, indipendentemente dal fatto che esso sia in possesso di palla o meno.

La AFL delibera che l’orologio presente sul tabellone dello stadio venga considerato il tempo ufficiale di gara.
Il 10 gennaio la NFL firma un contratto con la CBS concedendo il diritto di trasmissione di tutte le partite di regular season per un prezzo di 4.65 milioni di dollari all’anno.

Il 21 maggio il giudice Roszel Thompson dell’U.S. District Court di Baltimore da torto alla AFL nella causa antitrust intentata contro la NFL. L’AFL aveva accusato la NFL di monopolio e di cospirazione, relativamente alle aree di espansione, nei contratti televisivi e nel contrattare i giocatori. La questione andava avanti da due anni e mezzo e il processo si svolge in due mesi.

Il 24 maggio la proprietà dei Raiders passa di mano e vengono acquisiti da McGah e Valley.

La AFL si assume la responsabilità finanziaria dei New York Titans rimasti senza un proprietario.

Il 27 novembre in NFL, il Commissioner Rozelle restituisce la proprietà dei Rams a Daniel F. Reeves che era in lotta con gli altri co-proprietari.
Il 23 dicembre i Dallas Texans battono gli Oilers 20-17 per aggiudicandosi l’ AFL Championship a Houston dopo 17 minuti e 54 secondi di overtime con un field goal dalle 25-yard di Tommy Brooker. La partita durò per ben 77 minuti e 54 secondi, stabilendo ovviamente un record.

Il 28 dicembre il giudice Edward Weinfeld della U.S. District Court di New York City sancisce la legalità del blackout televisivo in un’area di 75 miglia dallo stadio fatto dalla NFL e questo impedisce che il championship game tra Giants e Packers venga trasmesso nell’area di New York City.

Il 30 dicembre i Green Bay Packers battono i New York Giants 16-7 per il titolo NFL.

1963

L’8 Gennaio, Don Shula, che diventerà il capo allenatore più vincente della storia NFL, sostituisce Weeb Ewbank come capo allenatore dei Colts.

Paul Brown capo allenatore dei Cleveland Browns fin dalla loro fondazione, viene licenziato il 9 Gennaio, e sostituito il giorno seguente con Blanton Coller.

L’8 febbraio nella AFL, i Dallas Texans si trasferiscono a Kansas City, diventando cosi i Kansas City Chiefs

Sempre in AFL il 15 Aprile i New York Titans vengono venduti and un consorzio di cinque imprenditori con a capo David Werblin, e Weeb Ewbank diventa il loro nuovo head coach. Contemporaneamente il nome della squadra viene cambiato in New York Jets, ed iniziano a giocare al vecchio Polo Grounds prima di trasferirsi nel futuro Shea Stadium.

Viene fondata la NFL Properties che si occuperà della parte commerciale della NFL.
Il 17 Aprile, il Commissioner NFL Pete Rozelle sospende definitivamente l’halfback di Green Bay Paul Hornung e il defensive tackle di Detroit Alex Karras per aver scommesso sulla propria squadra e su altre squadre NFL, inoltre multa altri cinque giocatori di Detroit per 2.000$ a testa per aver scommesso su partite in cui non giocavano, ed infine la squadra di Detroit viene multata di 2.000$ per non aver vigilato sul comportamento dei giocatori.

L’11 Maggio, la AFL permette ai Jets e ai Raiders di selezionare giocatori da altre franchigie con la speranza di rendere più competitiva e bilanciata la lega.
Il 23 Maggio la NBC si aggiudica i diritti esclusivi per trasmettere l’NFL Championship Game del 1963 per 926.000$.
Il 21 Novembre la U.S. Fourth Circuit Court of Appeals riafferma la non colpevolezza della NFL nella causa da 10 milioni di dollari intentata dalla AFL ponendo fine a tre anni di cause in tribunale.

Jim Brown di Cleveland stabilisce un nuovo record NFL per le yard corse in una stagione, portando il pallone per ben 1863 yard.
Il 28 dicembre Boston sconfigge Buffalo 26-8 nel primo divisional playoff game nella storia della AFL.
Il 29 dicembre i Chicago Bears sconfiggono i New York Giants per 14-10 nell’NFL Championship Game, per George Halas è un record, avendo infatti ottenuto ben 6 titoli in 30 anni di carriera come coach dei Bears.

Jim Brown

Jim Brown

1964

Il 5 gennaio i San Diego Chargers battono i Boston Patriots per 51-10 nell’AFL Championship Game.
Il 10 Gennaio William Clay Ford, già presidente dei Lions dal 1961, ne diventa anche il proprietario.
Il 29 Gennaio la AFL firma un contratto televisivo di 36 milioni di dollari con la NBC a partire dalla stagione 1965.
Il 16 marzo Hornung e Karras sono “graziati”da Rozelle e possono tornare a giocare in NFL.

Il 17 Aprile la CBS fa l’offerta vincente da 14.1 milioni di dollari all’anno per la regular season NFL del 1964 e 1965 ed inoltre si aggiudica anche i diritti per il Championship Game del 1964 e 1965 per 1.8 milioni di dollari.
Pete Gogolak di Cornell firma un contratto pro con la squadra Buffalo, diventando cosi il primo kicker ad adottare lo stile di calcio tipico del calcio europeo che ormai adesso è la norma nel football moderno.

Il 26 dicembre Buffalo batte San Diego per 20-7 nell’AFL Championship Game.

Il 27 dicembre Cleveland batte Baltimore 27-0 nell’NFL Championship Game.

1965

Il 15 febbraio la NFL vieta la possibilità di firmare giocatori di college fino al completamento delle loro partite inclusi i bowl di postseason, ed inoltre da pieni poteri per disclipinare eventuali violazioni, compreso togliere eventuali scelte al draft.

Altro passo in avanti verso l’attuale crew arbitrale infatti la NFL aggiunge il sesto arbitro, un line judge e il colore della flag usata in caso di penalità cambia da bianco a oro brillante.

Il Commissioner NFL Rozelle allo stesso tempo negozia un accordo a nome degli altri club NFL per comprare la Ed Sabol’s Blair Motion Pictures, che diventerà in seguito la NFL Films.
Il 30 giugno viene concessa la possibilità ad Atlanta di avere una franchigia NFL dal 1966, il cui proprietario sarà Rankin Smith.

Il 16 Agosto la AFL concede lo stesso diritto a Joe Robby e Danny Thomas che diventano cosi proprietari di una franchigia a Miami.
Il 19 settembre il field Judge Burl Toler diventa il primo arbitro di colore nella storia NFL.
Il 1965 diventa anche l’anno in cui ufficialmente il baseball passa la mano come sport nazionale, infatti n sondaggio di Harris dimostra come, per la prima volta, il football sia lo sport favorito dagli americani (41%) seguito proprio dal baseball (38%).

Il 26 dicembre Green Bay sconfigge Baltimore per 13-10 in un sudden-death overtime durante il playoff game aggiuntivo, per decidere il vincitore della Western Conference. È Don Chandler a decidere la partita, grazie ad un field goal di 25-yard per i Packers dopo 13 minuti e 39 secondi di overtime.

Il 2 gennaio i Green Bay Packers andranno poi a sconfiggere i Cleveland Browns per 23-12 nell’NFL Championship Game.
Sempre il 26 dicembre i Buffalo Bills battono i San Diego Chargers per 23-0 nell’AFL Championship Game.
Il 29 Dicembre la CBS acquisisce i diritti delle partite di regular season NFL per il 1966 e 1967 più una opzione per il 1968 per una cifra di 18.8 milioni di dollari.

1966

La forte competizione tra AFL ed NFL raggiunge il suo apice nel 1966 quando le due leghe spendono ben 7 milioni di dollari solo per il college draft di quell’anno.

La NFL riesce a mettere sotto contratto ben il 75% dei suoi 232 giocatori scelti nel draft mentre la AFL riesce a mettere sotto contratto solamente il 46% dei suoi 181. Delle 111 scelte comuni, 79 scelgono la NFL, 28 la AFL e 4 giocatori invece restano completamente esclusi.
Il 1 Febbraio Buddy Young diventa il primo Afro-americano a lavorare in NFL quando il Commissioner Rozelle lo nomina direttore delle relazioni con i giocatori.
Il 14 Febbraio, i diritti per la trasmissione televisiva del Championship Games della NFL per gli anni 1966 e 1967 vengono acquisiti dalla CBS per 2 milioni di dollari a partita.

Il 7 Aprile, Foss si dimette da Commissioner della AFL e Al Davis, all’epoca capo allenatore e general manager dei Raiders, lo sostituisce.
Il 16 Maggio viene modificata la dimensione dei pali delle porte, che vengono posizionati sulla goal line, colorati di giallo, con la traversa alta 10 feet ed i pali lunghi 20 feet, diventando lo cosi standard nella NFL.

Durante la primavera, iniziano a tenersi una serie di incontri segreti tra Lamar Hunt di Kansas City e Tex Schramm di Dallas, per discutere una possibile fusione tra la AFL e la NFL, e l’8 giugno Pete Rozelle annuncia ufficialmente la fusione tra le due leghe professionistiche.

L’accordo stabilisce che le due leghe si fonderanno, per formare una lega estesa a 24 squadre, che diventeranno 26 nel 1968 e 28 nei primi anni ‘70.

Tutte le attuali franchigie faranno parte della lega e non saranno permessi trasferimenti in altre aree metropolitane, per alcuna squadra.

Nonostante si decida di mantenere ancora un calendario separato fino al 1969, le due leghe si accordano per giocare un World Championship tra le due squadre vincenti.

È l’inizio dell’era del Super Bowl, anche se ancora non viene chiamato in questo modo.

A partire dal 1967 si giocheranno partite di preseason fra squadre delle due leghe e le partite di regular season invece saranno comuni dal 1970 quando le due leghe diventeranno un’unica lega divisa in due conference la NFC e la AFC.

Infatti, ancora oggi, sebbene con qualche eccezione, la maggior parte delle squadre della NFC appartengono alla vecchia NFL, e la maggior parte delle squadre della AFC appartengono alla vecchia AFL.

Pete Rozelle viene nominato Commissioner della nuova lega, mentre Al Davis ritorna ad occuparsi solo dei Raiders, e Milt Woodard viene nominato nuovo presidente della AFL.
I St. Louis Cardinals si spostano nel nuovo Busch Memorial Stadium.
Il 25 Agosto, Barron Hilton vende i San Diego Chargers ad un gruppo di investitori capitanati da Eugene Klein e Sam Schulman.

Il 21 ottobre il Congresso degli Stati Uniti approva la fusione AFL-NFL.
Alla città di New Orleans viene garantita una franchigia NFL a partire dal 1967.
La NFL cambia la struttura delle conference per gli anni 1967-69, aggiunge la Capitol e la Century Divisions nella Eastern Conference e la Central e Coastal Divisions nella Western Conference.
Il 13 Dicembre i diritti del World Championship tra AFL e NFL per i prossimo quattro anni vengono venduti alla CBS e alla NBC per un totale di 9.5 milioni di dollari.

1967

Il primo gennaio i Green Bay Packers, battendo i Dallas Cowboys per 34-27, si aggiudicano il titolo NFL, ed il diritto di rappresentare la NFL nel primo AFL-NFL World Championship Game.

Nello stesso giorno, Kansas City batte Buffalo per 31-7 e rappresenterà la AFL.

Il 15 gennaio i Packers battono i Chiefs col punteggio di 35-10 davanti a 61.946 spettatori al Los Angeles Memorial Coliseum in quella che, oltre ad essere il World Championship, è anche di fatto la prima partita ufficiale tra AFL ed NFL.

Ad ogni giocatore dei Packers, spetta un premio partita di 15.000$, mentre agli sconfitti, ovvero i Chiefs spettano 7.500$ a testa.

La partita viene trasmessa sia dalla CBS che dalla NBC.
Il 22 febbraio viene approvata una nuova modifica regolamentare, ovvero le linee di bordo campo, con una larghezza di sei feet, piu una ulteriore modifica , riguardante la forma ricurva che collega i pali alla traversa della porta.

Il 14 Marzo, avviene il primo draft congiunto tra le due leghe, e Baltimore sceglie Bubba Smith, un defensive lineman di Michigan State come prima scelta assoluta.
Il 24 maggio la AFL si espande con una nuova franchigia a Cincinnati, che sarà operativa dal 1968.
Il 28 maggio Arthur B. Modell, presidente dei Cleveland Browns, viene eletto presidente della NFL.
Il 5 agosto il defensive back Emlen Tunnell dei New York Giants diventa il primo giocatore di colore ad essere eletto nella Pro Football Hall of Fame.

Una squadra AFL batte per la prima volta una squadra NFL quando Denver batte Detroit 13-7 durante la preseason il 5 di Agosto.
Il 31 dicembre, con una temperatura di 13°F sotto zero, i Green Bay Packers battono i Dallas Cowboys per 21-17 nell’NFL Championship con una corsa di 1 yard nell’ultimo minuto del quarterback Bart Starr, in quello che passerà alla storia come The Ice Bowl.

Nello stesso giorno Oakland batte Houston 40-7 nell’AFL Championship.

1968

Il 14 gennaio, i Green Bay Packers battono gli Oakland Raiders per 33-14 nel Super Bowl II giocato a Miami.
Il 28 gennaio Vince Lombardi si dimette da head coach dei Packers, rimanendo però nella squadra, col ruolo di general manager.
Il 21 Maggio Werblin vende la sua quota di azioni dei Jets ai suoi soci Don Lillis, Leon Hess, Townsend Martin, e Phil Iselin. Lillis diventa presidente del club, ma muore il 23 luglio e quindi la presidenza passa ad Iselin.
Il 27 maggio George Halas si ritira per la quarta e ultima volta da capo allenatore dei Bears.

Gli Houston Oilers lasciano il Rice Stadium e si trasferiscono al nuovissimo Astrodome diventando la prima squadra NFL a giocare in uno stadio al coperto.
Il 27 novembre il film Heidi entra nella storia sportiva quando la NBC non mostra l’ultimo minuto della partita Jets – Raiders per far iniziare in orario il programma per bambini. I Raiders segneranno due touchdown negli ultimi 42 secondi per vincere 43-32.

A seguito di quel giorno, i principali network americani adottano quella che alcuni chiamano scherzosamente “The Heidi Rule” e la trasmissione di un incontro NFL non verrà mai più interrotta prima della sua naturale conclusione dopo 60 minuti di gioco.
Il 29 dicembre Ewbank diventa il primo coach a vincere titoli sia nella NFL che nella AFL quando i suoi New York Jets battono gli Oakland Raiders 27-23 nell’AFL championship.

Nello stesso giorno i Baltimore Colts battono i Cleveland Browns per 34-0, aggiudicandosi il titolo della NFL.

1969

L’11 gennaio la AFL introduce una modifica regolamentare per lo svolgimento dei suoi playoffs, infatti introduce una sorta di semifinale, con la vincente di ogni division che affronta la seconda dell’altra.
Il 12 gennaio una squadra AFL vince il Super Bowl per la prima volta quando i New York Jets battono i favoriti della vigilia, i Baltimore Colts per 16-7 a Miami nel Super Bowl III, in quello che verrà ricordato come l’incontro in cui il QB dei Jets , Joe Namath, garantì la vittoria, in un’intervista qualche giorno prima dell’incontro.

Il 7 di febbraio Vince Lombardi diventa co-proprietario, vice-presidente, e capo allenatore dei Washington Redskins.
Il 1 Maggio, Wolman vende gli Eagles a Leonard Tose.
Il 17 maggio Baltimore, Cleveland, e Pittsburgh accettano di formare insieme alle dieci squadre AFL la American Football Conference della NFL nel 1970. La NFL inoltre introduce il wild card team nei playoff che sarà la seconda classificata di ogni conference.

Il 26 maggio, La NFL annuncia un accordo triennale valido per il 1970, 1971 e 1972 con la ABC, per la trasmissione di una partita in posticipo il lunedi sera, nasce cosi il Monday Night Football, ch ancora oggi viene trasmesso, sebbene da qualche anno vada in onda sulla dalla ESPN.
Il 9 Agosto, George Preston Marshall, presidente emerito dei Redskins, muore all’età di 72 anni.
La NFL festeggia il suo 50° compleanno facendo mettere sulle maglie di tutte le 16 squadre un particolare simbolo commemorativo.

1970

Il 4 gennaio i Kansas City Chiefs battono gli Oakland Raiders per 17-7 aggiudicandosi cosi l’ultimo titolo della AFL.

Nello stesso giorno, i Minnesota Vikings battono i Cleveland Browns per 27-7 aggiundicandosi l’ultimo NFL Championship prima della fusione definitiva delle due leghe.

L’11 gennaio a New Orleans , nel Super Bowl IV Kansas City batte Minnesota col punteggio di 23-7. L’audience stimata di 3.8 milioni di persone e la più grossa di sempre negli eventi sportivi che si disputano in un’unica giornata.

IL 17 gennaio, si tiene una riunione speciale, nella quale si cerca di decidere il riallineamento all’interno della futura National Football Conference, senza riuscire ad arrivare ad un accordo consensuale.

In mancanza di accordo, Pete Rozelle ordina di scrivere i 5 piani di riallineamento migliori, e lascia alla sua assistente, Thelma Eijker, la scelta, estraendo a caso da un vaso una delle 5 soluzioni.
Il 26 gennaio viene firmato un contratto di quattro anni con la CBS che trasmetterà le partite della NFC, mentre la NBC trasmetterà le partite della AFC (ad esclusione dei Monday Night già aggiudicati alla ABC), inoltre le due tv si divideranno la trasmissione di Super Bowl e Pro Bowl.

Il 12 e 13 marzo sia Art Modell (presidente NFL) che Milt Woodard (presidente della AFL) si dimettono dalle loro cariche e Lamar Hunt viene eletto presidente della NFC mentre George Halas viene eletto presidente della AFC.
Il 18 marzo nasce ufficialmente la nuova lega composta da 26 squadre nata dalla fusione di AFL e NFL, e introduce alcune modifiche regolamentari, ad esempio decide di mettere i nomi sulle maglie dei giocatori, di ripristinare la trasformazione solo da un punto, escludendo quella da due punti, dopo un touchdown e decreta che l’orologio sul tabellone sia anche il tempo ufficiale della gara.

Il 3 agosto, La NFL Players Association annuncia di aver firmato un accordo di quattro anni con la lega che darà 4.535.000 dollari al fondo assicurativo e pensionistico dei giocatori. I proprietari accettano di contribuire con 250.000$ annuali per dei benefit aggiuntivi, come maternità e supporto alle vedove dei giocatori, e spese odontoiatriche.

Inizia l’era degli stadi multifunzione , ovvero progettati per ospitare sia incontri di baseball che di football, e le prime squadre a giocare in questi stadi sono i Pittsburgh Steelers che si trasferiscono nel nuovo Three Rivers Stadium, ed i Cincinnati Bengals che si trasferiscono al nuovo Riverfront Stadium.

Il 3 settembre il leggendario Vince Lombardi muore a soli 57 anni per un tumore. La settimana successiva la NFL decreta che il trofeo che viene assegnato alla squadra campione, sia intitolato a lui, ed infatti ancora oggi si chiama Vince Lombardi Trophy.

L’8 novembre viene stabilito un nuovo record NFL, quando Tom Dempsey di New Orleans calcia un field goal vincente da 63 yard contro Detroit.

Vince Lombardi

Vince Lombardi

1971

Il 17 gennaio, nel Superbowl V giocato a Miami, i Baltimore Colts battono i Dallas Cowboys per 16-13 con un field goal da 32 yard di Jim O’Brien a cinque secondi dalla fine.

L’incontro registra un grande successo anche dal punto di vista dello share televisivo, infatti, i dati riportano che la trasmissione tv della partita sia stata vista in oltre 24 milioni di abitazioni.

Il 24 gennaio, La NFC batte l’AFC per 27-6 nel primo AFC-NFC Pro Bowl giocato a Los Angeles.
Il 25 marzo i Boston Patriots cambiano il loro nome in New England Patriots ed il loro stadio, lo Schaefer Stadium, che poi verrà conosciuto col più noto nome di Foxboro Stadium, viene inaugurato con una vittoria in preseason 20-14 contro i New York Giants.
Anche i Philadelphia Eagles si trasferiscono in uno stadio multifunzione e lasciano il Franklin Field, e la loro nuova casa sarà cosi, il Veterans Stadium.
Stessa sorte tocca ai San Francisco 49ers che lasciano lo Kezar Stadium e si trasferiscono nel nuovo Candlestick Park.

Il 15 aprile Daniel F. Reeves, presidente e general manager dei Rams, muore a 58 anni.
Il 24 ottobre sono invece i Dallas Cowboys a trasferirsi dal vecchio dal Cotton Bowl alla loro nuova casa, il Texas Stadium.
Il giorno di Natale Miami batte Kansas City 27-24 all’overtime nell’AFC Divisional Playoff grazie ad un field goal di 37 yard di Garo Yepremian dopo ben 22 minuti e 40 secondi di overtime.

Tra tempi regolamentari e supplementari, l’incontro è durato 82 minuti e 40 secondi, la più lunga partita di football nella storia della NFL.

1972

Il 16 gennaio nel Superbowl VI, giocato a New Orleans, i Dallas Cowboys battono i Miami Dolphins per 24-3. L’evento, ripreso dalla CBS viene visto in circa 27.450.000 abitazioni, sorpassando il record del Super Bowl dell’anno precedente.

Il 23 marzo le hashmarks vengono spostate ancora più vicine al centro del campo e precisamente a 23 yard, 1 foot, 9 inches dalle sideline.

Sempre in quella data viene deciso di cambiare il metodo di determinazione della percentuale di vittorie, le partite pareggiate, che prima non venivano contate nel record stagionale, ora invece vengono contate come mezza gara vinta e mezza gara persa.

Il 13 luglio Robert Irsay compra i Los Angeles Rams e poi trasferisce la proprietà della franchigia a Carroll Rosenbloom in cambio di quella dei Baltimore Colts.
Il 2 settembre William V. Bidwill compra le azioni detenute dal fratello Charles Bidwill e diventa cosi l’unico proprietario dei St. Louis Cardinals.
Il 28 Settembre, il consiglio nazionale dei procuratori distrettuali, appoggia la posizione delle leghe professionistiche, contro la possibilità di rendere legali le scommesse sugli eventi sportivi

Il 23 dicembre in un incontro che passerà alla storia per la “Immaculate Reception” di Franco Harris, i Pittsburgh Steelers ottengono la loro prima vittoria in un incontro di postseason, battendo gli Oakland Raiders per 13-7.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Huddle Magazine è pubblicato con una licenza