La storia del football americano

1973

Il 3 gennaio il Commissioner Pete Rozelle annuncia che tutti i biglietti per il Super Bowl VII sono stati venduti e quindi la partita verrà trasmessa anche a Los Angeles che è la città ospitante, come eccezione alla regola che vieta la teletrasmissione di incontri sportivi, nelle regioni vicine.

Il 14 gennaio si gioca il Super Bowl VII che viene vinto dai Miami Dolphins che sconfiggono i Washington Redskins per 14-7, completando cosi una perfect season di 17 vittorie e 0 sconfitte, la prima nella storia NFL. Ancora ad oggi, nessuna squadra è riuscita a ripetere una simile impresa, solo i New England Patriots ci sono andati vicini nel 2007, ma la loro unica sconfitta di quella stagione, è avvenuta proprio al Super Bowl.

La partita viene ripresa dalla NBC ed è vista da circa 75 milioni di persone.
Il 21 gennaio si gioca il Pro Bowl a Dallas e l’AFC batte la NFC per 33-28 ed è la prima volta dal 1942 che questa partita non viene giocata a Los Angeles.

Il 5 aprile viene adottato il sistema di numerazione delle maglie: 1-19 per i quarterbacks ed i calciatori, 20-49 per running backs e defensive backs, 50-59 per centers e linebackers, 60-79 per i defensive linemen e gli offensive linemen (centro escluso), e 80-89 per wide receivers e tight ends. Ai giocatori che sono nella NFL dal 1972 viene concesso di continuare a tenere i loro numeri.
Il 26 giugno viene creata la NFL Charities, una organizzazione senza scopro di lucro, con a disposizione fondi derivanti dai diritti e dalle licenze NFL, con lo scopo di aiutare tutte le persone che hanno avuto a che fare con il football professionistico e non possono più sostenersi.

Il 14 settembre il Congresso adotta una legge sperimentale (per tre anni) che dichiara che una partita NFL può essere trasmessa localmente solo se i biglietti vengono interamente venduti almeno 72 ore prima dell’evento.
I Buffalo Bills si spostano dal War Memorial Stadium al Rich Stadium vicino ad Orchard Park, dove giocano ancora adesso.
Il 23 settembre i New York Giants pareggiano contro i Philadelphia Eagles per 23-23 nell’ultima partita giocata allo Yankee Stadium.

I Giants giocano il resto delle partite casalinghe di quella stagione allo Yale Bowl a New Haven, Connecticut.
Il 2 ottobre viene formata una lega rivale, la World Football League che prevede di iniziare l’attività nel 1974.
O.J. Simpson dei Bills diventa il primo giocatore a correre più di 2000 yard in una stagione, arrivando a 2003.

1974

Il 13 gennaio nel Super Bowl VIII, giocato a Houston, i Miami Dolphins battono i Minnesota Vikings per 24-7, vincendo il titolo NFL per la seconda volta consecutiva.

La partita, trasmessa dalla CBS, viene vista da circa 75 milioni di persone.
Il 27 febbraio viene rinnovato il contratto al Commissioner Pete Rozelle: 10 anni di contratto a partire dal 1973.
Il 31 marzo i Toronto Northmen della WFL mettono sotto contratto Larry Csonka, Jim Kiick, e Paul Warfield di Miami.
Il 24 aprile viene concessa la possibilità di creare una nuova franchigia a Tampa Bay che parteciperà alla lega dal 1976.
Il 25 aprile vengono modificate diverse regole per migliorare il gioco:

– in preseason e in stagione regolare viene aggiunto un supplementare con la formula del sudden death, la squadra che segna per prima, vince l’incontro;
– i pali delle porte vengono spostati dalla goal line alla linea di fondo campo;
– i kickoff vengono spostati dalla linea delle 40 a quella delle 35 yard;
– se si sbaglia un field goal oltre le 20 yard la palla viene riposizionata sulla linea di scrimmage;
– per offrire più possibilità di punt return vengono poste delle limitazioni sui componenti dell’unità;
– non si possono bloccare basso i ricevitori;
– viene ristretta l’area di interference del difensore su un ricevitore;
– le penalità per holding, uso illegale delle mani e sgambetto vengono portate da 15 a 10 yard.

Il 4 giugno viene concessa la possibilità di creare la 26° franchigia NFL a Seattle a partire dal 1976.
Il 5 Dicembre Lloyd W. Nordstrom, presidente dei Seattle Seahawks e Hugh Culverhouse presidente dei Tampa Bay Buccaneers firmano l’accordo con la NFL.
Sempre il 5 dicembre i Birmingham Americans battono i Florida Blazers per 22-21 nel WFL World Bowl vincendo il campionato.

1975

Il 12 Gennaio, i Pittsburgh Steelers battono i Minnesota Vikings per 16-6 e vincono il Super Bowl IX giocato a New Orleans.

Per la prima volta, dal loro ingresso nella NFL nel 1933, Pittsburgh riesce ad aggiudicarsi il titolo NFL.

La partita, trasmessa dalla NBC viene vista da circa 78 milioni di persone.
Il 26 giugno viene deciso che i vincitori di division con il miglior record saranno avranno il vantaggio campo nei divisional playoffs, e i migliori vincenti avranno il vantaggio campo nella finale di conference. In precedenza l’assegnazione del campo di gioco, avveniva tramite rotazione annuale.
Gli arbitri vengono dotati di microfoni senza filo per tutte le partite della lega.
I Detroit Lions si trasferiscono al nuovo Pontiac Silverdome, i Saints si trasferiscono al Louisiana Superdome mentre i New York Giants giocano le partite in casa allo Shea Stadium, in attesa che venga costruito il nuovo stadio.
La World Football League dichiara fallimento e la cessazione della attività il 22 Ottobre.

1975 steelers

1976

Il 18 Gennaio, i Pittsburgh Steelers battono i Dallas Cowboys per 21-17 nel Super Bowl X giocato a Miami.

Gli Steelers raggiungono cosi i Green Bay Packers ed i Miami Dolphins come unici team ad aver vinto due Super Bowls, i Cowboys diventano la prima squadra che, non vincendo una division, ma qualificandosi come wild card team, arriva a giocare il Super Bowl.

La partita, trasmessa dalla CBS, raggiunge 80 milioni di spettatori, la più grossa audience nella storia della televisione fino ad allora.
Il 20 gennaio muore a 66 anni Lloyd Nordstrom presidente dei Seahawks e suo fratello Elmer prende il suo posto come socio di maggioranza alla guida della squadra.
Il 16 marzo i proprietari decidono che il Super Bowl XII, sarà giocato il 15 gennaio 1978 a New Orleans. Inoltre introducono l’uso di due orologi dei 30 secondi da posizionarsi in modo da essere visibili direttamente dai quarterbacks che ai tifosi per determinare il tempo tra il momento in cui gli arbitri danno il via alla possibilità di iniziare il gioco e l’inizio dell’azione vera e proprio con lo snap dal centro al quarterback.

Si tratta di quello che oggi chiamiamo play clock, che si differenzia del game clock che indica il tempo che rimane da giocare nel quarto di gioco.
Il 30-31 marzo viene concesso un draft supplementare tra i giocatori veterani per permettere alle nuove franchigie di Seattle e Tampa Bay di raggiungere la quota di 39 giocatori. Nel draft regolare dell’8-9 aprile queste due squadre avranno anche 8 scelte aggiuntive.
I Giants si spostano definitivamente nel nuovo Giants Stadium a East Rutherford nel New Jersey, dove giocano ancora adesso.

Il 16 agosto St. Louis batte San Diego per 20-10 in preseason davanti a 38.000 spettatori al Korakuen Stadium di Tokio, la prima partita NFL di sempre giocata non nel Nord America.

1977

Il 9 gennaio nel Super Bowl IX, viene giocato al Rose Bowl di Pasadena, e gli Oakland Raiders battono i Minnesota Vikings per 32-14. Vista la grandezza dello stadio, gli spettatori della finale sono 103.438, stabilendo cosi facilmente un record assoluto di capienza per un Super Bowl.

La NBC che trasmette la partita viene vista da 81.9 milioni di persone, altro nuovo record assoluto. La vittoria di Oakland è la quinta consecutiva nel Super Bowl per la AFC.

Il 25 febbraio dopo una trattativa, la NFLPA e la NFL, raggiungono un accordo su un contratto collettivo, valido fino al 1982, che da continuità al piano pensionistico per un contributo di 55 Milioni di dollari.

Nell’accordo si stabilisce la validità di un college draft fino al 1986, con una clausola di divieto di scioperi dei giocatori fino al 1982, stabilisce un limite di 43 giocatori ai roster delle squadre, ed aumenta i salari minimi dei giocatori, prevede che gli stipendi vengano pagati anche per gli incontri di preseason e postseason, aumentando le assicurazioni mediche e le spese odontoiatriche per giocatori e famiglie.

Il 28 marzo i San Francisco 49ers vengono venduti a Edward J. DeBartolo Jr., questo sarà il primo passo verso gli anni d’oro dei 49ers, nella decade successiva.

Dal 29 al 31 marzo vengono prese alcune decisioni:
Dal 1978 la regular season viene portata da 14 a 16 partite e la preseason si disputerà 4 incontri. Inoltre viene ammessa ai playoff una seconda wild card team, quindi il formato dei playoff diventa un turno preliminare tra le due wild card team e la vincente andrà a fare compagnia alle vincitrici delle tre divisions, nel disputare i divisional playoff. Ovviamente il sistema di playoff vale sia per la NFC che per la AFC.

Il 31 Marzo, si decide l’allocamento delle due nuove franchigie, i Seattle Seahawks vengono inseriti nella AFC Western Division mentre i Tampa Bay Buccaneers nella NFC Central Division.
Il 14 giugno viene deciso che il Super Bowl XIII sarà giocato il 21 gennaio 1979 all’Orange Bowl di Miami, mentre il Super Bowl XIV sarà giocato il 20 gennaio 1980, al Rose Bowl di Pasadena.
Vengono modificate alcune regole per favorire il gioco di passaggio e per diminuire gli infortuni. I difensori possono avere contatto con un ricevitore eleggibile solo una volta; lo schiaffo con la mano sul casco, ammesso fino ad allora, viene reso illegale, gli uomini di linea di attacco non possono mettere le mani sul collo, faccia o testa dell’avversario; i ricevitori non possono fare clipping neanche nella clipping zone, ovvero non viene permesso ad un WR di bloccare basso un avversario.

Il 12 ottobre Pete Rozelle sigla un contratto con ABC, CBS e NBC per trasmettere tutta la regular season, i playoff e qualche partita di preseason per quattro anni a partire dal 1978. All’ABC vengono assegnati i Monday Night, ulteriori 4 partite in prima serata, il Pro Bowl e l’Hall of Fame Game che tradizionalmente inaugura la preseason della NFL.

La CBC trasmetterà tutte le partite di regular season ed i playoff della NFC (escluse quelle che sono nel pacchetto ABC) e i Super Bowls XIV e XVI. La NBC trasmetterà tutte le partite di regular season ed i playoff della AFC (escluse quelle che sono nel pacchetto ABC) e i Super Bowls XIII e XV.
Il 28 novembre Walter Payton dei Chicago Bears stabilisce il record di yard corse in una partita, ben 275 (in 40 portate) contro i Minnesota Vikings.

1978

Il 15 gennaio, i Dallas Cowboys battono i Denver Broncos per 27-10 nel Super Bowl XII, ch è anche il primo Super Bowl della storia giocato in uno stadio al coperto, per la precisione al Louisiana Superdome di New Orleans. La partita viene trasmessa dalla CBS e viene vista da più di 102 milioni di persone, la più grande audience nella storia televisiva americana. La vittoria di Dallas è la prima della NFC dopo sei anni.
Il 19 gennaio viene diffuso un sondaggio del Louis Harris Sports Survey nel cui risulta che il 70% degli appassionati di sport seguono il football, il 54% il baseball, ormai il sorpasso è avvenuto con grande distacco, nel giro di 20 anni il football ha soppiantato il baseball come sport preferito dagli americani.

Il 14 marzo un settimo arbitro, il side judge, viene aggiunto alla crew arbitrale.
Il 17 marzo vengono prese ulteriori decisioni relative al miglioramento delle regole del gioco:
– un difensore può mantenere contatto con un ricevitore entro 5 yard dalla linea di scrimmage, azione che diventerà nota con il termine di “bump and run”.
– nella pass protection è possibile per l’offensive linesman estendere le braccia e tenere le mani aperte.

Uno studio sull’utilizzo dell’instant replay come aiuto per gli arbitri viene fatto in 7 partite di preseason, è il primo passo verso una ulteriore modernizzazione della lega, con l’aiuto della tecnologia per diminuire al minimo gli errori arbitrali.

Il 5 agosto in un incontro di preseason la NFL gioca per la prima volta a Mexico City, dove i Saints battono gli Eagles per 14-7.
Grazie all’espansione delle regular season da 14 a 16 settimane di gioco il numero di spettatori delle partite nel 1978 supera i 12 milioni (12.771.800). La media per partita è di 57.017, la terza nella storia della lega e la più alta dal 1973.

1979

Il 21 gennaio i Pittsburgh Steelers battono i Dallas Cowboys per 35-31 nel Super Bowl XIII giocato a Miami e diventa la prima squadra nella storia NFL ad aggiudicarsi tre Super Bowls. La partita viene trasmessa dalla NBC e viene vista in ben 35 milioni di case, per una stima di circa 96.6 milioni di telespettatori.

Il 13 marzo i proprietari NFL assegnano altri tre Super Bowl: Super Bowl XV al Louisiana Superdome di New Orleans, il 25 gennaio 1981, Super Bowl XVI al Pontiac Silverdome in Michigan, il 24 gennaio 1982, e il Super Bowl XVII al Rose Bowl di Pasadena il 30 gennaio 1983.

Il 16 marzo vengono decise ulteriori modifiche alle regole per migliorare la sicurezza dei giocatori:
– viene eliminato il blocco basso nelle azioni di special team, ovvero kickoff, punt e field goal;
– viene proibito l’uso di protezioni non regolamentare che possono essere dannose per gli altri giocatori in caso di impatto.
– viene ulteriormente estesa la zona del campo in cui sono proibiti i crack block da parte soprattutto dei WR;
– gli arbitri vengono istruiti a fischiare subito quando il QB è chiaramente nelle mani del difensore, senza aspettare che venga atterrato, ovvero quando il QB in gergo è detto “In the Grasp”.
Il 2 aprile muore Rosenbloom, presidente dei Rams, all’età di 72 anni; la sua vedova Georgia Frontiere prende il controllo del club.

1980

Il 20 gennaio i Pittsburgh Steelers battono i Los Angeles Rams per 31-19 nel Super Bowl XIV giocato a Pasadena e gli Steelers diventano cosi la prima squadra a vincere quattro Super Bowls. La partita viene vista in 35.330.000 abitazioni, anche stavolta, è un nuovo record.
Il Pro Bowl tra la AFC e la NFC viene giocato all’Aloha Stadium di Honolulu davanti a 48.060 spettatori. È la prima volta in 30 anni che il Pro Bowl viene giocato in una città che non ospita una squadra NFL.

Continuando nella politica di migliorare la sicurezza dei giocatori, anche nel 1980 avvengono modifiche regolamentari, in particolare vengono limitati moltissimo i contatti ai danni di testa, collo e faccia ed ogni violazione in questo senso comporta la massima penalità, ovvero il fallo personale e 15 yard.
La CBS, con una offerta record di 12 milioni di dollari, vince i diritti per la trasmissione radio di 26 gare di regular season, inclusi i Monday Night e di tutte e 10 le partite di postseason per il periodo dal 1980 al 1983.
I Los Angeles Rams si trasferiscono all’Anaheim Stadium nella Orange County in California.
Gli Oakland Raiders si uniscono alla Los Angeles Coliseum Commission in una causa contro la NFL per le politiche antitrust. La causa intende contrastare la decisione della NFL di negare il diritto dei Raiders di trasferirsi da Oakland a Los Angeles.
Gli totale degli spettatori delle partite di regular season salgono a 13.4 milioni, nuovo record per il terzo anno di fila. La media per le 224 gare di regular season è di 59.787 spettatori, la più alta in 61 anni di storia NFL.

Le partite del 1980 vengono giocate con una presenza media negli stadi del 92.4%.
Il rating degli ascolti televisivi del 1980 risultano essere i secondi nella storia NFL (il record assoluto è quello del 1976). Tutti e tre i networks hanno grossi incrementi di pubblico, la NBC raggiunge il suo miglior risultato con un rating di 15, mentre CBS e ABC ottengono i loro migliori risultati dal 1977 con 15.3 e 20.8. Inoltre, anche la CBS Radio ottiene ottimi risultati per la radiocronaca dei Monday Night Football e di altre partite, con una media di 7 milioni di ascoltatori.

1981

Il 25 gennaio gli Oakland Raiders battono i Philadelphia Eagles per 27-10 nel Super Bowl XV giocato al Louisiana Superdome di New Orleans, diventando la prima squadra proveniente dalle wild card a vincere Super Bowl.

Per la cronaca, questo è anche il primo Super Bowl ad essere teletrasmesso in Italia.
Il 26 febbraio Edgar F. Kaiser, Jr. compra i Denver Broncos da Gerald e Allan Phipps.

Il 20 Marzo l’assemblea dei proprietari stipula un’assicurazione per garantire la sicurezza di una franchigia, in caso di grave incidente.
Il 3 giugno i proprietari assegnano il Super Bowl XVIII a Tampa Bay, e sarà giocato il 22 gennaio 1984.
Un sondaggio di CBS e New York Times mostra che il 48% dei tifosi preferisce il football rispetto al 31% di tifosi del baseball.
La squadre NFL ospitano 167 giocatori provenienti da 44 college a predominanza nera nei training camp di preseason, questo programma per tutelare le minoranze sarà riproposto ogni anno durante questo periodo dell’anno.
Gli spettatori della regular season NFL per il 1981 sono 13.6 milioni per una media di 60.745 a partita, e questo stabilisce un record per il quarto anno consecutivo, inoltre per la prima volta la media di spettatori per partita supera quota 60.000. Le partite NFL del campionato 1981 sono state giocate in stadi riempiti al 93.8% della loro capacità totale.
ABC e CBS hanno record assoluti di rating: ABC con il 21.7 e la CBS con il 17.5. La NBC scende leggermente al 13.9.

NFL: Super Bowl XV

1982

Il 24 gennaio i San Francisco 49ers battono i Cincinnati Bengals per 26-21 nel Super Bowl XVI giocato al Pontiac Silverdome nel primo Superbowl giocato al nord, sebbene in uno stadio al coperto.

La CBS trasmette l’evento che viene seguito da una audience record con il 49.1 di rating e il 73.0% di share, il massimo di sempre per una trasmissione televisiva negli Stati Uniti. La partita viene vista da 110.2 milioni di spettatori e ascoltata su CBS radio da 14 milioni di persone.
La NFL firma un contratto di 5 anni con tre network televisivi (ABC, CBS, e NBC) per la trasmissione di tutte le gare di regular-season e di postseason a partire dalla stagione 1982.
I proprietari NFL assegnano anche il Pro Bowl 1983, 1984 e 1985 all’Aloha Stadium di Honolulu.

Vengono introdotte le seguenti modifiche regolamentari:

La penalità per un facemask difensivo non volontario passa da 5 yard e primo donw automatico, a sole 5 yard

La penalità per avere calciato o spostato il pallone illegalmente passa da 15 a 10 yard.

Il numero ed il ruolo dell’arbitro viene stabilito indicando solo una sigla e non il nome completo dell’arbitro R per referee, U per Umpire e cosi via.

Per la prima volta, il sack sul QB verrà considerata una statistica ufficiale

Il 7 maggio una giuria sentenzia contro la NFL in una causa antitrust intentata dalla Los Angeles Coliseum Commission e dagli Oakland Raiders, il verdetto sancisce la possibilità per i Raiders di trasferirsi a Los Angeles dove esordiscono il 29 agosto sconfiggendo i Green Bay Packers 24-3 in una partita di preseason.

La stagione 1982 viene ridotta da 16 a 9 giornate a causa dello sciopero dei giocatori, per il rinnovo del contratto collettivo, scaduto l’anno precedente. Lo sciopero che durerà 57 giorni e viene indetto dalla NFLPA a mezzanotte di lunedì 20 settembre subito dopo il Monday Night Football giocato tra i Green Bay Packers e New York Giants.

Il campionato riprenderà nel weekend del 21-22 novembre dopo la ratifica del Collective Bargaining Agreement (ovvero il contratto collettivo) da parte dei proprietari NFL e dell’associazione giocatori, avvenuto il 17 novembre a New York.
Il Collective Bargaining Agreement avrà valore fino alla stagione 1986, il college draft viene esteso fino al 1992 ed il sistema dei free agent per i veterani viene lasciato invariato. Viene stabilito invece un salario minimo in base agli anni di esperienza; lo stipendio da percepire durante i training camp e durante la postseason viene aumentato.

Inoltre viene aumentata l’assicurazione sanitaria e, per la prima volta negli sport professionistici americani, vengono introdotti una serie di benefit, per aiutare i giocatori dopo che la loro carriera NFL termina.
Nonostante lo sciopero la media spettatori dei campionato risulterà essere di 58.472, ovvero la quinta nella storia della lega.
Il 14 dicembre l’associazione dei proprietari NFL decide l’assegnazione di due Super Bowls: il Super Bowl XIX sarà giocato il 20 gennaio 1985 allo Stanford University Stadium di Stanford, California, con San Francisco come squadra ospitante, mentre il Super Bowl XX sarà giocato il 26 gennaio 1986 al Louisiana Superdome di New Orleans.

1983

A causa dello sciopero e quindi della stagione corta, la NFL adotta un formato particolare che porta 16 squadre a lottare per il Super Bowl. Le classifiche di conference vennero ignorate, permettendo ad almeno due squadre per division di accedere ai playoff, ed ogni squadra di ogni conference venne inquadrata con una testa di serie da 1 ad 8, a seconda del record ottenuto in regular season.

Viene cosi disputato un mini torneo di playoff , al termine del quale la testa di serie numero uno della NFC, i Washington Redskins sconfigge la testa di serie numero due della AFC, i Miami Dolphins, 27-17 nel Super Bowl XVII giocato il 30 gennaio al Rose Bowl di Pasadena.
Il Super Bowl XVII è il secondo rating nella storia della televisione facendo si che i primi dieci posti siano occupati da programmi NFL, la partita viene vista in più di 40 milioni di case, altro record per una trasmissione in diretta.

Il 31 ottobre George Halas, proprietario dei Chicago Bears e ultimo sopravvissuto del secondo meeting organizzativo della NFL, muore all’età di 88 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Huddle Magazine è pubblicato con una licenza