La storia del football americano

1943

I Cleveland Rams si ritrovano con entrambi i due proprietari arruolati nell’esercito e chiedono un anno di sospensione che viene accordato dalla lega.
La NFL adotta le sostituzioni libere e l’obbligo di vestire il caschetto da parte di tutti i giocatori, inoltre approva il calendario del campionato con 10 partite per ogni squadra.
A Philadelphia e Pittsburgh viene concesso il permesso di fondersi per una stagione. La squadra, chiamata Phil-Pitt (e Steagles dai fans), gioca le partite in casa metà in una città e metà nell’altra. Questa fusione si dissolve automaticamente al termine della regular season il 5 dicembre

A Ted Collins viene garantita una franchigia a Boston che diventerà attiva dal 1944.
Sammy Baugh diventa il leader della NFL la lega per yard guadagnate su passaggio, su punt e su intercetto e conduce i Redskins alla vittoria della Eastern division dopo il playoff di spareggio con i Giants.
Il 26 dicembre i Bears battono i Redskins per 41-21 e vincono il Championship Game della NFL.

1944

Ted Collins, che in realtà avrebbe voluto una squadra allo Yankee Stadium di New York, chiama il suo nuovo team a Boston, i Boston Yanks.

Cleveland, dopo l’anno di sospensione, ritorna nella lega e i Brooklyn Dodgers cambiano il loro nome in Tigers.
Il 20 aprile viene finalmente accettata dal regolamento la presenza dell’allenatore in panchina.
Ai Cardinals e agli Steelers viene concesso il permesso di fusione per un anno con il nome Card-Pitt, il 21 Aprile.

Phil Handler dei Cardinals e Walt Kiesing degli Steelers risultano essere i co-allenatori di questa squadra. La fusione si dissolve automaticamente il 3 Dicembre.
Il 17 Dicembre nel NFL Championship Game, i Green Bay Packers battono i New York Giants col punteggio di 14-7.

New-York-Giants-at-Brooklyn-Tigers-October-15-1944

New-York-Giants vs Brooklyn Tigers – 15 ottobre 1944

1945

L’anno inizia con un altro cambio regolamentare che riguarda le hashmarks, che vengono distanziate ulteriormente dalla sideline, ora si trovano a 20 yard da essa.
Brooklyn e Boston si fondono in una unica squadra che gioca le partite in casa in tutte e due le città, sia NY che Boston con il nickname The Yanks. La squadra viene allenata dal coach di Boston Herb Kopf.

In Dicembre la franchigia di Boston esce nella NFL per trasferirsi nella neonata All-America Football Conference; tutti i suoi giocatori vengono assegnati agli Yanks.
Halas ritorna nei Chicago Bears dopo il servizio militare e lascia la responsabilità di allenare la squadra nella stagione a Anderson e Johnsos.
Steve Van Buren di Philadelphia risulta essere il migliore giocatore NFL in yard guadagnate su corsa, ritorni di kickoff e punti realizzati.

Dopo la resa dei giapponesi che chiude la seconda guerra mondiale una statistica dimostra che su 638 giocatori NFL che sono stati arruolati, 21 di essi sono morti in combattimento.
Il 16 dicembre il rookie quarterback Bob Waterfield trascina Cleveland alla vittoria 15-14 contro Washington nel Championship Game.

1946

L’11 gennaio il contratto del Commissioner Layden non viene rinnovato e Bert Bell, che è co-proprietario degli Steelers lo sostituisce e per prima cosa, sposta il quartier generale della NFL da Chicago a Philadelphia.

Nella stessa riunione viene tolta la possibilità del numero illimitato di sostituzioni e viene introdotta una limitazione permettendo alle squadre di sostituire solo tre giocatori alla volta.

Un’altra modifica regolamentare che viene introdotta, è l’assegnazione di un passaggio incompleto automatico, quando il passaggio in avanti dovesse colpire i pali della porta.

La NFL sembra finalmente raggiungere una dimensione nazionale quando i Rams campioni in carica si spostano da Cleveland a Los Angeles.
Kenny Washington e Woody Strode vengono messi sotto contratto proprio dai nuovi Los Angeles Rams e diventano i primi afro-americani a giocare nella moderna era della NFL.

Bill Willis e Marion Motley invece firmano un contratto per i Cleveland Browns della AAFC.
La lega rivale, la All-America Football Conference inizia il suo campionato con otto squadre.

I Cleveland Browns, allenati da Paul Brown, vincono il primo AAFC championship, battendo i New York Yankees 14-9.
Nella NFL invece il migliore giocatore per numero di yard guadagnate su corsa, ritorni di punts ed intercetti, risulta essere Bill Dudley degli Steelers che vince anche l’MVP della lega.
Frank Filchock e Merle Hapes dei New York Giants sono accusati di aver accettato le offerte per combinare il risultato della finale contro i Bears. Hapes viene sospeso, mentre a Filchock viene permesso di giocare, ma il 15 dicembre nonostante una sua buona partita i Bears vincono 24-14 e conquistano il titolo della NFL.

1947

Un altro passo in avanti viene fatto verso l’attuale crew arbitrale, infatti nel 1947 la NFL aggiunge alla crew il quinto arbitro, il back judge.
Per la prima volta nella lega viene introdotta una bonus choice sul college draft, ovvero una squadra all’anno sarà estratta prima del draft e potrà scegliere il giocatore dei college.

I Chicago Bears vincono il sorteggio e quindi il diritto di prima scelta e scelgono Bob Fenimore dall’università di Oklahoma A&M.
I Cleveland Browns rivincono il titolo AAFC, battendo i New York Yankees per 14-3.
Charles Bidwill, Sr., proprietario dei Cardinals, muore il 19 aprile, ma sua moglie e i suoi figli decidono di mantenere la proprietà della squadra.

Il 28 dicembre i Cardinals vincono l’NFL Championship Game col punteggio di 28-21 contro i Philadelphia Eagles, che aveva battuto Pittsburgh 21-0 in un incontro di playoff per l’ammissione al championship game.

1948

Nel 1948 avviene un altro passo avanti verso la moderna NFL che tutti conosciamo, infatti il caschetto di plastica,introdotto nel 1940 da un brevetto di John Riddel , viene reso illegali per motivi di sicurezza, ma ciò non farà altro che migliorare la tecnologia per portare all’evoluzione dei materiali che conosciamo oggi.

Un altro passo in avanti è l’introduzione di un tee per appoggiare il pallone nelle azioni di kickoff.

Inoltre, ora tutti gli arbitri, non solo il referee, sono dotati di fischietto.

Il 15 gennaio Fred Mandel vende i Detroit Lions ad un gruppo di aquirenti guidato da D. Lyle Fife.
L’halfback Fred Gehrke dei Los Angeles Rams dipinge le classiche corna sul casco dei Rams che diventano cosi la prima squadra ad avere un logo disegnato sul caso, nella storia della NFL.
I Cleveland Browns vincono il loro terzo campionato consecutivo nella AAFC, battendo i Buffalo Bills col punteggio di 49-7.
Il 19 dicembre sotto una tormenta di neve gli Eagles battono i Cardinals per 7-0 nel NFL Championship Game.

1949

Alexis Thompson vende gli Eagles campioni in carica ad una cordata guidata da James P. Clark il 15 gennaio. I Boston Yanks diventano i New York Bulldogs, condividendo il Polo Grounds con i Giants.
Il 20 Gennaio, viene presa la decisione di tornare a permettere un numero illimitato di sostituzioni durante la partita, decisione valida solo per un anno.

In questa stagione, in NFL ben due giocatori riescono a superare 1000 yard guadagnate in una stagione, si tratta di Steve Van Buren di Philadelphia e Tony Canadeo di Green Bay.
L’AAFC fa disputare la sua stagione strutturata in una division con sette squadre.

Il 9 dicembre, Bell annuncia un accordo di fusione con tre squadre della AAFC, Cleveland, San Francisco, e Baltimore che entreranno a fare parte della NFL nel 1950.

I Browns vincono il loro quarto ed ultimo titolo consecutivo della AAFC battendo i 49ers 21-7.
Il 18 dicembre, sotto una forte pioggia, gli Eagles battono i Rams per 14-0 nell’annuale NFL Championship Game.

1950

La decisione presa l’anno prima sulle sostituzioni libere, viene confermata, e questo pone le basi per la definitiva trasformazione della NFL, d’ora in avanti si potranno avere due squadre separate per attacco e difesa, e dei giocatori che entrano in campo solo in particolari condizioni di gioco.
Curly Lambeau, fondatore dei Green Bay Packers e loro allenatore dal 1921, si dimette dopo molte polemiche il primo febbraio.
Il 3 marzo vengono cambiati i nomi alle conference, da Eastern e Western ad American e National.


I New York Bulldogs diventano Yanks e dividono i giocatori della ex franchigia della AAFC con i Giants. Un draft speciale viene effettuato per ricollocare i restanti giocatori della AAFC con una considerazione speciale per Baltimora che riceve 15 scelte a differenza delle 10 concesse alle altre squadre.
I Los Angeles Rams diventano la prima squadra NFL ad avere sia le partite in casa che quelle in trasferta trasmesse dalla televisione. A seguire, anche i Washington Redskins stipulano accordi per le trasmissioni televisive di tutti i loro incontri, mentre le altre squadre riusciranno a fare accordi solo per alcune partite.
Nella prima partita della stagione gli ex campioni della AAFC, ovvero Cleveland, battono i campioni NFL di Philadelphia per 35-10. Per la prima volta due squadre arrivano appaiate al primo posto in tutte e due le conference, rendendo necessarie delle partite di spareggio, per accedere al Championship Game.

In queste partite di spareggio, i Browns battono i Giants nell’American Conference e i Rams battono i Bears nella National Conference

Infine, il 24 dicembre Cleveland sconfigge Los Angeles 30-28 nell’annuale NFL Championship Game.

1951

Nel 1951, un altro pezzo del puzzle viene aggiunto, è infatti da quest’anno che viene approvata la regola che impedisce la ricezione di un passaggio in avanti gli uomini di linea di attacco: centro, guardia o tackle.

Abraham Watner cede la franchigia di Baltimore e i contratti dei giocatori alla NFL per 50.000$. Tutti i giocatori di Baltimore sono resi disponibili al draft come fossero giocatori di college.
I Rams cambiano la loro politica televisiva facendo trasmettere solo le gare fuori casa.
L’NFL Championship Game viene trasmesso in tutta la nazione per la prima volta il 23 dicembre.

Il Network DuMont paga 75.000$ per i diritti della partita nella quale i Rams battono i Browns per 24-17.

Il Pro Bowl, che non veniva più disputato dal 1942, viene ripristinato con un nuovo formato che vede in campo i migliori giocatori di ogni conference. Il 14 gennaio, al Los Angeles Memorial Coliseum l’American Conference batte la National Conference per 28-27.

1952

Ted Collins cede la franchigia dei New York Yanks alla NFL il 19 gennaio.

Viene concessa una nuova franchigia a Dallas che compra la proprietà degli Yanks, la nuova squadra viene battezzata Dallas Texans e conclude la stagione col record di 1-11 con il proprietario che decide addirittura di restituire la franchigia alla lega a metà stagione, costringendo la NFL a gestire la squadra come una squadra considerata in perenne trasferta, con sede a Hershey Pennsylvania.

Alla fine della stagione la franchigia viene cancellata, questo sarà l’ultimo caso di fallimento di una franchigia NFL.
I Pittsburgh Steelers abbandonano la formazione Single-Wing per la ormai classica T-formation, l’ultima squadra in ordine di tempo a fare questo passo in avanti in NFL.
Il 28 dicembre i Detroit Lions vincono il loro primo campionato NFL in 17 anni battendo i Browns col punteggio di 17-7.

1953

Un gruppo di imprenditori, capeggiato da Carroll Rosenbloom di Baltimora chiede l’assegnazione di una franchigia NFL e gli viene garantita una squadra al posto di Dallas, la squadra viene chiamata Baltimore Colts, e vede svilupparsi la più grossa trade nella storia della lega acquisendo 10 giocatori da Cleveland in cambio di cinque.
Il nome delle conferences vengono di nuovo modificate in Eastern e Western.
Il 28 marzo muore Jim Thorpe.
Mickey McBride, fondatore dei Cleveland Browns, vende la franchigia ad un gruppo di investitori con a capo Dave R. Jones.La politica della NFL di non trasmettere le gare in casa nella città della squadra ospitante viene abrogata dal giudice Allan K. Grim della U.S. District Court di Philadelphia.
Il 27 dicembre i Lions rivincono ancora il titolo battendo Browns 17-16 nell’annuale NFL Championship Game.

1954

La Canadian Football League comincia ad acquistare giocatori appartenenti alla NFL, il quarterback Eddie LeBaron, il defensive end Gene Brito di Washington e il defensive tackle Arnie Weinmeister dei Giants, sono tra i giocatori che finiscono a giocare dall’altra parte del confine nord.
Il fullback Joe Perry dei 49ers diventa il primo giocatore a guadagnare più di 1000 yard su corsa in due stagioni stagioni.
Il 26 dicembre si disputa il Championship Game che viene vinto da Cleveland ai danni di Detroit col punteggio di 56-10.

1955

La regola del sudden-death in overtime viene usata la prima volta in una gara di pre season tra Rams e Giants giocata a Portland e vinta dai Rams per 23-17, segnando un touchdown solo dopo 3 minuti dall’inizio del tempo supplementare.
Viene introdotto un altro rilevante cambiamento regolamentare, e viene stabilito che la palla è considerata morta non appena il portatore di palla tocca il terreno con qualsiasi parte del suo corpo esclusi mani e piedi, quando è sotto controllo di un avversario.
I Baltimore Colts fanno una telefonata dal costo di 80 cents a Johnny Unitas e lo mettono sotto contratto, dal mercato dei free agents, dando inizio ad una brillante carriera.

Per un giocatore che inizia, vie è un secondo che chiude la sua carriera, si tratta del QB Otto Graham di Cleveland, che gioca la sua ultima partita in carriera portando i Browns alla vittoria contro i Rams per 38-14 nell’NFL Championship Game.

Tra NFL e AAFC, Otto Graham ha condotto i Browns alla conquista di 10 titoli consecutivi, un record ancora ad oggi imbattuto.

Per quanto riguarda la copertura televisiva, anche in questo caso viene fatto un grande passo in avanti, infatti per la prima volta è un general network nazionale come la NBC a trasmettere l’incontro valido per il titolo, aggiudicandosi i diritti di trasmissione per 100.000$.

1956

Un altro passo verso la modernizzazione della NFL avviene nel 1956, infatti in quest’anno viene fondata la NFLPA, ovvero il sindacato dei giocatori.
Viene introdotta una modifica regolamentare che rende illegale afferrare un avversario ( non in possesso di palla) per la maschera di protezione.

Al tempo stesso viene proibita la comunicazione radio per parlare direttamente coi giocatori in campo.

Visto l’aumento delle partite in notturna, una palla di pelle naturale con strisce bianche sostituisce la palla bianca con strisce nero, nelle partite serali.
I New York Giants abbandonano il Polo Grounds e si trasferiscono allo Yankee Stadium.
Halas si ritira come coach dei Bears e viene sostituito da Paddy Driscoll.
La CBS diventa il primo network a trasmettere qualche partita NFL di regular season, anche se non a livello nazionale, ma limitati ad alcune regioni.
Il 30 dicembre i Giants travolgono i Bears 47-7 nell’NFL Championship Game.

1957

Pete Rozelle viene nominato general manager dei Rams.

Anthony J. Morabito, fondatore e co-proprietario dei 49ers, muore per un attacco di cuore durante una partita contro i Bears al Kezar Stadium il 28 ottobre.

Il 10 novembre ben 102.368 spettatori guardano la partita 49ers-Rams al Los Angeles Memorial Coliseum, stabilendo un record per numero di spettatori in una partita NFL.
I Lions rimontano 20 punti e vincono 31-27 la gara di playoff contro i 49ers il 22 dicembre, la settimana successiva, si giocano il titolo nell’NFL Championship Game e asfaltano letteralmente i Cleveland Browns col punteggio di 59-14.

detroit lions 1957

1958

Il 29 gennaio viene abolita la scelta bonus nel draft, l’ultimo giocatore selezionato con questa formula è il QB King Hill dell’università di Rice, da parte dei Chicago Cardinals.
Halas torna sui suoi passi e decide di ritornare come capo allenatore dei Bears.
Jim Brown di Cleveland guadagna in stagione ben 1527 yard su corsa, stabilendo cosi il nuovo record NFL.

Nel playoff divisionale i Giants riescono a contenere Jim Brown facendogli guadagnare solamente 8 yard e riescono cosi a vincere l’incontro per 10-0.

Si arriva al 28 Dicembre quando si disputa il Championship Game tra i Baltimore Colts, ed i New York Giants, un incontro che segnerà la svolta definitiva per la popolarità della NFL negli Stati Uniti.

Infatti l’incontro viene trasmesso in diretta nazionale dalla NBC e, per la prima volta, non bastano i quattro quarti di gioco, ma si deve ricorrere al primo sudden death overtime della storia delle finali NFL. La partita ha finalmente termine dopo 8:15 di gioco in overtime, quando il fullback di Baltimore, Alan Ameche, entra nella end zone avversaria dopo una corsa di una yard.

Questo incontro è passato alla storia come “The Greatest Game Ever Played”.

1959

Il 28 gennaio Vince Lombardi viene nominato capo allenatore dei Green Bay Packers, ha inizio la prima dinastia dell’era moderna della NFL.

Tim Mara, co-fondatore dei Giants, muore il 17 febbraio.

Ma la vera notizia del 1959 è che Lamar Hunt di Dallas annuncia la sua intenzione di formare una seconda lega professionistica, e questa volta sarà destinata a durare a lungo ed a fare la storia.

La prima riunione dei proprietari viene tenuta il 14 agosto a Chicago con la presenza di Lamar Hunt per Dallas, Bob Howsam per Denver, K.S. Adams per Houston, Barron Hilton per Los Angeles, Max Winter e Bill Boyer per Minneapolis e Harry Wismer per New York City.

I proprietari prevedono di iniziare a giocare nel 1960 e la nuova lega viene chiamata, ancora una volta, American Football League.

Buffalo, posseduta da Ralph Wilson, diventa la settima franchigia della AFL il 28 ottobre.

Boston, posseduta da William H. Sullivan, diventa l’ottava squadra della AFL il 22 novembre.

Il primo draft della AFL, che dura per ben 33 giri di scelte, si tiene il 22 novembre.

Joe Foss viene nominato Commissioner della nuova AFL il 30 Novembre, e viene stabilito un draft addizionale di altri 20 giri, che si tiene il 2 Dicembre.
L’11 ottobre il Commissioner della NFL Bert Bell muore per un attacco di cuore al Franklin Field di Philadelphia, durante gli ultimi due minuti della partita tra Eagles e Steelers.

Il tesoriere Austin Gunsel viene nominato presidente al posto del commissioner il 14 ottobre.
Il 27 dicembre i Baltimore Colts battono ancora i New York Giants per 31-16 nell’NFL Championship Game.

1960

Il 26 gennaio Pete Rozelle viene eletto NFL Commissioner come scelta di compromesso dopo 23 votazioni. La prima decisione di Rozelle è quella di spostare gli uffici della lega a New York City.
Contemporaneamente nello stesso giorno Lamar Hunt viene eletto presidente della AFL per il 1960.

Minneapolis esce dalla AFL il 27 gennaio, e lo stesso gruppo di proprietari ottiene una franchigia NFL a partire dal 1961, col nome di Minnesota Vikings. Le manovre espansionistiche delle due leghe continuano, permettendo a Dallas di avere una franchigia dalla NFL e ad Oakland di avere una franchigia dalla AFL.
Il 28 Gennaio la AFL è la prima lega che adotta la possibilità di avere la conversione da due punti dopo il touchdown; Il 9 febbraio un patto verbale viene raggiunto tra NFL e AFL relativo ai giocatori, in modo che le due leghe non entrino in diretta competizione durante le fasi contrattuali.

I proprietari NFL accettano il trasferimento dei Chicago Cardinals a St. Louis.
Il 9 Giugno la AFL firma un contratto di cinque anni con l’ABC per la trasmissione delle sue partite per un totale di oltre due milioni di dollari.
Il 30 luglio i Boston Patriots battono i Buffalo Bills 28-7 davanti a 16.000 spettatori allo stadio Buffalo e vincono il primo pre-season game della AFL, mentre il 9 settembre i Denver Broncos battono i Patriots 13-10 nella prima partita AFL di regular season.
Il 26 dicembre Philadelphia batte Green Bay 17-13 nell’NFL Championship Game.

Il 1 Gennaio del 1961, gli Houston Oilers diventano la prima squadra campione della AFL, battendo i Los Angeles Chargers per 24-16.

I Chargers si trasferiscono poi a San Diego, al termine dalla stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Huddle Magazine è pubblicato con una licenza