Il Rookie Watch di week 11 NFL

Non si ferma la NFL, e non si ferma nemmeno il nostro Rookie Watch, la rubrica di Huddle Magazine che ogni settimana analizzerà la crescita e le prestazioni di tre giovani al primo anno fra i professionisti, che questa settimana vede il ritorno di un QB fra i protagonisti, con l’undrafted QB dei Giants Tommy DeVito, che gioca una partita pressoché senza errori contro i Commanders, accompagnato da due giocatori della NFC North, con Tyrique Stevenson dei Bears che brilla nonostante la sconfitta contro i Lions, e Dontavyon Wicks, che sta prendendo sempre più spazio nel giovanissimo attacco dei Packers

Tyrique Stevenson, Chicago Bears
4 tackle tot – 3 tackle solo – 1 INT – 1 Forced Fumble

I Bears non sono riusciti ad ottenere la vittoria nonostante fossero in vantaggio di due possessi all’inizio del 4° quarto; a farsi notare però, in una difesa che per i primi tre quarti ha concesso poco e nulla ad uno degli attacchi più esplosivi del campionato, è stato il rookie Tyrique Stevenson, CB chiamato nel corso del 2° round dell’ultimo draft NFL, che contro DET si è reso protagonista di ben due turnover. Il giovane ex Miami University infatti ha chiuso la sua partita con 4 tackle totali, di cui tre in solo, e soprattutto un forced fumble ed un INT, con CHI che ha ricavato sette punti dai due turnover, che hanno permesso ai Bears di portarsi in vantaggio nel corso della partita, con il fumble arrivato in un momento fondamentale della partita, dopo un TD dei Bears e sul kickoff che avrebbe dovuto rendere il pallone a DET, con CHI sotto di uno e capace quindi di portarsi in vantaggio dopo aver recuperato l’iniziale svantaggio.

Dontayvion Wicks, Green Bay Packers
3 rec – 91 yard – 3 First Down – 35 yard longest rec

L’attacco dei Packers è il più giovane della NFL, e complice l’infortunio di Aaron Jones nel match contro i Chargers, l’offense guidata da Love si ritrova orfana di uno dei pochi veterani a roster; sarà quindi necessario che il giovane corpo dei ricevitori faccia un ulteriore salo di qualità, per permettere al CS di sopperire all’assenza del RB #1.
In questa ottica, la prestazione di Dontayvion Wicks contro LAC fa ben sperare LaFleur ed i suoi assistenti, con il giovane WR proveniente da Virginia University che contro i Chargers chiude con tre ricezioni per 91 yard ricevute, tutte valevoli per un primo down, e si candida prepotentemente a possibile asso nella manica per Love e GB, con le prossime due partite che saranno decisive per il futuro della franchigia del Wisconsin, ancora sorprendentemente in corsa per un posto ai playoff.

Pubblicità

Tommy DeVito, New York Giants
18/26 – 246 yard – 3 TD – 0 INT

Fino alla partita di domenica contro Washington, DeVito aveva lanciato tre TD e 261 yard totali in carriera in NFL; contro i Commanders il QB ex Illinois University ha chiuso con tre TD e 246 yard totali, giocando la sua miglior partita in NFL fino a questo momento.
Ad aiutare l’undrafted rookie QB ci ha pensato sicuramente la sua difesa, che ha chiuso con 6 turnover la propria partita, ma il giovane QB italoamericano classe ’98 non ha sbagliato praticamente nulla, trovando in Saquon Barkley, per l’occasione spesso fuori dal backfield per ricevere, uno dei suoi bersagli preferiti, con la sua famiglia che si gode l’ottima prestazione, in attesa di scoprire il suo reale valore in NFL.

Luca Belli

Nonostante la giovane età, tifoso "Die Hard" dei Green Bay Packers. Cresciuto nel momento d'oro di Favre e Rodgers. Abituato a vincere poco con la fede calcistica, essendo tifoso della Fiorentina, ha trovato nei Packs la sua svolta. Aspetta con ansia il secondo anello personale. Go Packs Go!

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio