La Strada verso il Draft: Jason Spriggs

Ruolo: Offensive Tackle – College: Indiana – Classe: Senior
Età: 21 – Altezza: 6’7 (201 cm) – Peso: 305 (138 kg)

Quando i team NFL sono alla ricerca di un lineman al draft, uno dei primi fattori che viene preso in considerazione è la durabilità. Combattere ogni snap come se fosse l’ultimo, nella selvaggia lotta tra le linee, comporta un dispendio di energie enorme. Riuscire a trovare un giocatore che sappia sopportare questi snap di furia pura, senza subire delle ripercussioni fisiche, è quasi un impresa, ma alcuni uomini sono dotati di una tempra d’acciaio. Jason Spriggs è uno di loro.

Titolare inamovibile agli Hoosiers per quattro anni, Spriggs è un tackle dotato di enorme atletismo. È impressionante come riesca a muoversi con agilità sulla linea di scrimmage, sfruttando un primo passo bruciante e un footwork eccellente. La pressoché perfetta struttura fisica di cui è dotato, lo rende un tackle capace di far allargare parecchio il suo diretto avversario, mettendo il quarterback in sicurezza. Ha protetto molto bene il lato cieco durante l’ultimo anno al college, concedendo solo 2 sack su 431 azioni di lancio.

Pubblicità

Sul gioco di corse è un prezioso elemento, grazie alla sua agilità, che lo porta velocemente a raggiungere il secondo livello. Il suo atletismo è ancora più evidente in spazio aperto, dove sprinta con decisione per bloccare i linebacker, adattandosi perfettamente ai cambi di direzione. A livello caratteriale è un atleta esemplare, apprende in fretta ed è un ottimo lavoratore.

Negli anni al college, Spriggs è riuscito a mascherare abilmente alcuni difetti, ma ad un’attenta analisi si nota come ci siano lacune importanti all’interno del suo gioco. Pur essendo dotato di una struttura fisica erculea, non sfrutta a dovere la sua forza. In pass protection tende sempre ad aspettare l’avversario, mentre in run blocking non aggredisce il difensore con la giusta cattiveria. Entrambi i difetti, al piano di sopra, rischiano di comprometterne le prestazioni, perché la fisicità di cui sono dotati gli atleti NFL può facilmente metterlo fuori gioco.

jason spriggs

Dovrà lavorare molto sulla forza, aumentare l’intensità al momento del contatto e migliorare l’equilibrio. In run blocking dovrà migliorare l’utilizzo delle mani e dovrà identificare meglio gli assegnamenti. Per i coach NFL ci sarà molto lavoro da fare, ma la base di partenza è sicuramente buona.

Agli Hoosiers ha sempre giocato in una up-tempo offense, adattandosi perfettamente e, con la zone block sul running game si è sempre rivelato a suo agio. Al piano superiore, però, sarà meglio inserirlo in una posizione più solida, in modo che possa imparare davvero ad affinare le sue capacità, senza correre il rischio che si fissi sulle sue qualità atletiche.

Tanti general manager rimarranno colpiti dal suo atletismo, il che potrebbe decisamente far aumentare il suo draft stock, ma dovrà lavorare molto sia in palestra sia sulla tecnica se vorrà costruirsi una solida carriera. Difficilmente andrà oltre il secondo giro, ma con tante attività in calendario è facile che le sue quotazioni si alzino, rendendolo stabilmente un prospetto da tardo primo round.

Team da playoff, che hanno bisogno di tackle offensivi, potrebbero mettere gli occhi su Spriggs. I Seahawks o i Broncos possono essere destinazioni plausibili. A Seattle la situazione in linea offensiva è abbastanza traballante e, con Russell Okung in scadenza, si aprono scenari interessanti per un lineman come Spriggs. A Denver, con coach Gary Kubiak e compagni esperti, potrebbe imparare molto e, nel giro di pochi anni, potrebbe diventare titolare se Ryan Clady, in caso di ristrutturazione del contratto, non offrisse adeguate garanzie fisiche.

https://youtube.com/watch?v=%3D9CQ5DwOhVAs

[ad id=”29259″]
Pubblicità

Gabriele Balzarotti

Appassionato di USA e sport americani fin dall'adolescenza, le leggendarie imprese di Ray Lewis hanno reso la mia anima black and purple. Mente dietro alla "Strada verso il Draft", fucina di schede sui giovani talenti che arrivano in NFL, e conduttore di Podcast verso il Draft.

Articoli collegati

Pulsante per tornare all'inizio