It’s QB Time – week 12 NFL

Anche il weekend di football più lungo della regular season è ormai passato, con la prima edizione del “Black Friday Games” a fare da accompagnamento alle classiche partite del Giorno del Ringraziamento, e con la NFL continua anche il nostro It’s QB Time, la rubrica di Huddle Magazine che ogni settimana eleggerà i tre migliori ed i tre peggiori QB della settimana; fra i flop troviamo la coppia di QB di New England, accompagnata dai “soliti” Derek Carr e Sam Howell, mentre troviamo qualche volto nuovo fra i top, con Derek Carr assoluto mattatore dei Commanders nel Thanksgiving Game, che sembra aver fatto bene anche a Jordan Love, autore probabilmente della sua miglior partita in stagione contro i Lions, e con un Matthew Stafford che si carica sulle spalle il peso dell’attacco dei Rams contro i Cardinals.

Il migliore di giornata
Dak Prescott
22/32 – 331 yard – 4 TD – 0 INT

Quando puoi permetterti di smettere di pensare alla partita con ancora sei minuti sul cronometro, vuol dire che te e la tua squadra state giocando discretamente bene, ed è quello successo a Prescott ed i suoi Cowboys, con il QB di DAL che chiude la sua partita pressochè perfetta con 22 completi su 32 pass tentati, 331 yard totali lanciate, e 4 TD pass, non subendo turnover, e permettendo così ai tifosi dei Cowboys di godersi un ottimo ringraziamento, esattamente come lui ed il suo attacco, che con metà quarto da giocare, hanno iniziato a godersi il tipico coscio di tacchino, vista la partita già praticamente finita.

Jordan Love
22/32 – 268 yard – 3 TD – 0 INT

Se Prescott si è goduto il suo tacchino già a metà 4° quarto, lo stesso non si può dire di JLove ed i suoi Packers, con la Fox che incredibilmente interrompe una tradizione storica e non prepara il tacchino per gli MVP della partita; Love gioca appunto una partita da assoluto protagonista in trasferta a DET, con Green Bay che trova l’upset grazie anche alle 268 yard lanciate da Love e d i tre TD pass, che permettono ai Packers di trovare la quinta vittoria stagionale e continuare a mantenere vive le piccole speranze di accesso ai playoff nel primo anno D.R. (Dopo Rodgers), soprattutto se Love dovesse mantenere il livello di prestazione come quello visto nelle ultime settimane.

Matthew Stafford
25/33 – 229 yard – 4 TD – 1 INT

Pubblicità

Da un QB della NFC North, ad un ex QB della NFC North, con Stafford che trascina i suoi Rams nella vittoria contro i Cardinals e porta così LAR a pareggiare il record proprio dei Packers, con cui si giocheranno probabilmente l’ultimo seed per accedere ai playoff; Stafford ed i Rams dominano nettamente Arizona, grazie anche alle oltre 220 yard lanciate dal QB ex Lions, ed i 4 TD pass, con il solo INT, arrivato però con appena 15″ rimasti sul cronometro prima dell’intervallo. I Rams dimostrano inoltre di non essere dipendenti dalla coppia Cupp-Nacua, con Tutu Atwell, Highbee, ed il RB Williams a fare da leader nelle ricezioni, con due TD a testa per il RB ed il TE.

Il peggiore di giornata
Patriots’ QBs
21/35 – 136 yard – 0 TD – 3 INT – 2 sack

Come per i QB dei Jets la settimana scorsa, questa settimana era impossibile scegliere uno solo dei due quarterback dei Patriots che sono scesi in campo domenica contro i Giants come peggiore della settimana, e per questo abbiamo deciso di presentarli come coppia.
Jones e Zappe chiudono la loro partita senza TD segnati, con ben 3 INT, e riuscendo a perdere una partita in cui i loro avversari, guidati dal paisà DeVito, segnano solo dieci punti, in quella che più che una partita di NFL, è sembrata una sfida a chi giocava peggio fra le due squadre.

Pubblicità

Derek Carr
24/38 – 304 yard – 0 TD – 1 INT – 0/5 inside the Redzone

Inconcludente. Questa è la parola perfetta per descrivere la prestazione di Derek Carr contro i Falcons, che costa la vetta della classifica ai Saints, ai danni proprio di ATL, con una delle due squadre che potrebbe qualificarsi ai playoff con un record sotto .500; Carr chiude con 304 yard lanciate, non riuscendo però a segnare nemmeno un TD, con l’attacco di NOLA che deve fare affidamento solo sui FG e non riesce così ad ottenere una vittoria in trasferta che sarebbe stata fondamentale per il proseguio della stagione. A pesare sulla prestazione di Carr sono soprattutto le 5 volte in cui, pur arrivando in redzone, non riesce a segnare TD, finendo anzi per lanciare una pick-six che aiuta così i Falcons ad ottenere la vittoria.

Sam Howell
28/44 – 300 yard – 0 TD – 1 INT – 4 sack

Poche cose sono sicure, ma nelle ultime settimane i nostri lettori hanno trovato finalmente una stabilità, che risponde al nome di “Sam Howell e Mac Jones fra i peggiori di giornata”; Howell gioca un’altra pessima partita contro i Cowboys, non riuscendo mai a tenere in paritta i Commanders, e con la beffa finale del pick-six arrivato a fine partita che mette il sigillo su un’altra brutta prestazione della sua offense, in cui si salvano veramente poche persone, fra cui sicuramente non la OLIne, che domenica costringe spesso Howell a subire la pressure avversaria, portando il QB a chiudere con 4 sack subiti.

Pubblicità

Luca Belli

Nonostante la giovane età, tifoso "Die Hard" dei Green Bay Packers. Cresciuto nel momento d'oro di Favre e Rodgers. Abituato a vincere poco con la fede calcistica, essendo tifoso della Fiorentina, ha trovato nei Packs la sua svolta. Aspetta con ansia il secondo anello personale. Go Packs Go!

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio