Le (proposte di) nuove regole per la stagione NFL 2021

E’ in corso lo spring meeting della NFL, ovviamente in maniera virtuale, che tra i diversi punti all’ordine del giorno (nei giorni scorsi approvato l’ampliamento a 17 partite di regular season) ha anche l’approvazione/bocciatura delle nuove regole per la prossima stagione.

Le proposte di nuove regole possono arrivare dalle singole squadre o dal Competition Committee che fondamentalmente è una Commissione nominata dal Commissioner Roger Goodell composta da due proprietari, due presidenti, due general manager, due head coach e ha il compito di proporre/rivedere sia le regole di gioco che quelle che disciplinano l’attività generale di un team come tecnologia, roster, tutela dei giocatori in campo.

Il Comitato è composto da: Rich McKay (Presidente Atlanta Falcons), Mark Murphy (Presidente Green Bay Packers), John Mara (proprietario, New York Giants), Stephen Jones (proprietario, Dallas Cowboys), Ozzie Newsome (general manager, Baltimore Ravens), John Elway (Denver Broncos), Mike Tomlin (head coach, Pittsburgh Steelers), Sean Payton (head coach, New Orleans Saints), Ron Rivera (head coach, Washington Redskins).

Pubblicità

Una proposta per diventare regola deve avere il voto positivo del 75% dei proprietari, quindi 24 su 32.

AGGIORNAMENTO > Verde = Approvata – Rosso = Respinta – Arancione = rinviata a future discussioni

Proposte di nuove regole o di modifica di regole esistenti

1) Competition Committee: eliminare il tempo supplementare nelle partite di preseason.

2) Competition Committee: per un anno di test limitare il numero di giocatori che hanno accesso alla setup zone in un kickoff. La squadra che riceve dovrà avere al momento del calcio almeno nove giocatori, al posto di otto, tra la restraining line (la linea posizionata a 10 yard dal punto del kickoff) e le 15 yard successive.

3) Competition Committee: aumentare l’area nella quale è vietato il blocco sotto la cintura da parte di giocatori di attacco e difesa. La proposta lo vuole vietare oltre le 5 yard dai due lati dalla linea di scrimmage e due yard in profondità.

4) Competition Committee, Coach Subcommittee e Baltimore Ravens: permettere all’arbitro addetto al replay e alla regia di New York di poter fornire informazioni agli arbitri su quanto avvenuto in campo. All’elenco delle azioni che possono essere oggetto di colloquio si aggiungono il possesso del pallone, il passaggio completo o intercettato, il tocco di una palla vagante o di una linea del campo e il down by contact.

5) Chicago Bears: dare alla squadra in attacco che subisce una penalità su una trasformazione di poter scegliere il punto di applicazione dal punto di partenza dell’azione o dalla linea delle due yard.

6) Los Angeles Rams: aggiungere la perdita del down nel caso di passaggio oltre la linea di scrimmage o secondo passaggio in avanti.

7) Kansas City Chiefs: aumentare la fascia di numeri utilizzabili nei vari ruoli:

Pubblicità
  • quarterback, punter e kicker: 1–19;
  • defensive back: 1–49;
  • running back, full back, tight end, H-back e  wide receiver: 1–49 e 80-89
  • offensive linemen: 50–79;
  • defensive linemen: 50–79 e 90–99;
  • linebacker: 1–59 e 90–99

Nota: un giocatore che intende cambiare numero dovrà acquistare tutto lo stock già prodotto con il numero vecchio.

8) Baltimore Ravens e Philadelphia Eagles: modificare la regola del supplementare per tornare al primo che segna (un touchdown, un field goal o una safety) vince la partita 

9) Baltimore Ravens: al coin toss una squadra sceglierà uno spot di partenza, l’altra se partire in attacco o in difesa (ovviamente in base allo spot scelto dagli avversari). Da quel momento parte il tempo con  7 minuti e 30 secondi sul cronometro al termine dei quali chi ha segnato più punti vince, altrimenti rimane il pareggio.

10) Philadelphia Eagles: dopo un touchdown o field goal permettere alla squadra che ha segnato di poter tenere il possesso del pallone giocando un 4° e 15 dalle proprie 25 yard. Nel caso di chiusura del down si continua a giocare altrimenti la palla passerà alla squadra avversaria sul punto di fine azione.

11) Baltimore Ravens: inserire nella crew un ottavo arbitro, non in campo ma davanti ad un monitor, con la possibilità di poter parlare con tutti gli altri sette arbitri in campo.

Cambiamenti statutari

1) Competition Committee: impedire alle squadre impegnate nei playoff di mettere sotto contratto dei giocatori rilasciati da squadre che non hanno avuto accesso alla post season.

2) Competition Committee: obbligo per le squadre di comunicare alla Lega tutti gli incontri e i tryout con giocatori svolti durante l’anno. Verranno resi pubblici solo quelli che avvengono dall’inizio del training camp della squadra fino al Super Bowl, a meno che non si tratti di free agent (restricted e unrestricted).

Se avete tempo e voglia ecco il documento integrale che presenta tutte le proposte di nuove regole sopra riportate in maniera molto più analitica (in inglese ovviamente).

Giovanni Ganci

Sports Editor si direbbe al di la dell'oceano, qui più semplicemente il coordinatore di tutta la baracca. Tifoso accanito dei San Francisco 49ers, amante del college football e al di fuori dello "sferoide prolato"© forza Boston Red Sox.

Articoli collegati

Pulsante per tornare all'inizio