Un Approfondimento: il South sotto il segno dei Saints

Dopo West, East e North è arrivato il momento di parlare delle Division South della NFL.

La AFC South ha visto concretizzarsi la superiorità dei Texans (11-5) che, dopo la disastrosa stagione 2017, si sono confermati campioni di Division per la 5 volta in 8 stagioni. Purtroppo, 2 sconfitte nelle ultime 5 partite li hanno relegati al 3° seed facendo sfumare il first-round bye a favore dei Patriots. Inutile sottolineare come una settimana di riposo possa cambiare completamente la forma fisica di una squadra alla fine della regular season.
Ma la vera sorpresa è stata la rimonta dei Colts (10-6) che con una meritata vittoria sui Titans (9-7) si sono appropriati dell’ultima Wild Card. Si è trattato di un vero e proprio duello stile Far West fra i rivali di Division. Alla fine i Titans privi Marcus Mariota, il QB titolare, hanno dovuto cedere ai Colts di Andrew Luck per 33-17.
Ma per i Colts i duelli non sembrano finire: Il Wild Card Round sarà come l’OK Corrall con i Texans pronti ad ospitare Indianapolis per una sfida all’ultimo sangue.

Chiudono la Division i deludenti Jaguars (5-11) che non sono riusciti a ripetere la grande stagione 2017 in cui vinsero la Division. Doug Marrone, nonostante la stagione disastrosa, è stato riconfermato per l’anno 2019 come pure Blake Bortles. Entrambi blindati da contratti di ferro… chissà se la dirigenza dei Jaguars si sta pentendo dell’entusiasmo con cui aveva prolungato il contratto del loro QB, presa com’era dall’euforia per la vittoria di Division.

Pubblicità

Drew Brees Saints

Venendo alla NFC South, dobbiamo fare i complimenti ai New Orleans Saints. Il loro ottimo record (13-3) poteva anche essere migliore se nel finale di stagione non avessero deciso di far riposare Drew Brees e mettere in campo il suo back-up Teddy Bridgewater. Che Drew Brees avesse bisogno di riprendersi da qualche noia muscolare era da mettere in conto, ma il first-round bye era già conquistato e la scelta di far giocare Teddy Bridgewater appare una cattiva notizia per il giovane e sfortunato talento. Assomiglia molto ad una vetrina in attesa di venderlo a fine stagione.
A mio parere i Saints sono i maggiori candidati al Super Bowl e francamente penso che agli appassionati di questo sport farebbe molto piacere vedere Breese sollevare il Lombardi Trophy per la seconda volta.

Su Falcons (7-9) e Panthers (7-9) non c’è molto da dire, sono risultati rispettivamente 8° e 10° di Conference. Due squadre mediocri che hanno avuto momenti di bel gioco quando erano sostenute dai loro ottimi QB. Matt Ryan e Cam Newton però hanno ceduto fisicamente e psicologicamente e le loro squadre ne hanno ampiamente risentito.
I Buccaneers (5-11) sono risultati 14° nella Conference e hanno chiuso la stagione con 4 sconfitte di fila. Ne ha fatto le spese l’HC Dirk Koetter, licenziato dopo 3 stagioni con un record di 19 vittorie e 29 sconfitte. Unica nota positiva per Tampa Bay sono le prime 4 partite della Regular season quando tutti amavano FitzMagic, il veterano QB di riserva che dava spettacolo e faceva divertire i tifosi.

[clear]

Articoli collegati

Pulsante per tornare all'inizio