[NFL] Week 12: Huddle Magazine Power Ranking

Le quindici partite di Week 12 sono alle spalle ed è tempo dei bilanci, delle sorprese e delle conferme nello sport più frenetico del mondo.

In questo appuntamento settimanale dedicato al Power Ranking targato Huddle Magazine faremo il punto della situazione sulla Lega utilizzando complessi algoritmi matematici che non stiamo qui a dirvi ma che ci invidiano persino alla NASA.

Da dispositivo mobile la lettura in orizzontale è meglio 🙂

Pubblicità
# Team  +/- Motivazione
32 ARIZONA CARDINALS = Ormai i Cardinals sono uccel di bosco. Ultimi indiscussi per questa giornata ma si rifaranno con la first pick overall. Gli ultimi saranno i primi!
31 OAKLAND RAIDERS = Erano partiti meglio del solito, tracollo finale nel quarto quarto. Perdono contro i Ravens, tutto come da programma. Bye Bye aspettative!
30 SAN FRANCISCO 49ERS = La prestazione dei 49ers è servita solo a restituire fiducia e sicurezza a Winston e ai Buccaneers, sconfitti su tutta la linea settimana prossima volano a Seattle per una trasferta che si preannuncia come una scorpacciata di schiaffi procurata dalla ditta Wilson & co.
29 JACKSONVILLE JAGUARS -2 Jacksonville è alla settima sconfitta consecutiva. Ed è avvenuta contro i Buffalo Bills, se siete tifosi dei Jags prendetevi del tempo per metabolizzare la cosa, ne avrete bisogno. Non possiamo metterli più giù nel ranking perche oggettivamente le ultime tre fanno ancora più cagare
28 NEW YORK GIANTS -2 Dominano per la prima parte di incontro degli Eagles abbastanza incolori salvo poi finire la benzina e rallentare sino a fermarsi. Perdono solo di un field goal contro una squadra mediocre, ci sono dei margini di miglioramento rispetto ad alcune prestazioni passate ma sono ancora da parte bassa della classifica.
27 NEW YORK JETS -2 Josh McCown prova a resistere contro i Patriots e la squadra lo segue per un tempo, poi però vengono fuori i limiti tecnici delle due squadre e i Jets finiscono per perdere. Sempre più giù in classifica.
26 BUFFALO BILLS +3 A volte ritornano. Allen torna e risulta essere il migliore dei suoi. Corre più dei suoi running back, segna un td e lancia per un altro. Non lancia molto ma a chi dovrebbe passarla la palla? Battano i Jags e questo basta come soddisfazione personale.
25 TAMPA BAY BUCCANEERS +3 Per restituire la fiducia perduta a Jameis Winston serviva uno sparring partner come San Francisco. La prestazione è ottima ma non fa fede virso il ghost partner, probabilmente la practice squad dei Rams sarebbe più ostica come avversario. Settimana prossima sono contro i Panthers che hanno bisogno di vittorie per i playoff, non dovrebbero essere un avversario ostico ma le vie del Signore sono infinite.
24 DETROIT LIONS -3 Perdono contro i Bears ma ce lo si aspettava. Sono ultimi in divisione solo grazie al fatto che Green Bay ne ha pareggiata una, sarebbe proprio un peccato se per dispetto li superassero. Sgambetto dietro l’angolo.
23 GREEN BAY PACKERS -4 Iniziano a volare i coltelli, e non ne viene escluso nemmeno quello che si poteva considerare l’anima ed il deus ex machina della squadra, il 12 finisce come tutti sul banco degli imputati ma quello che è già chiaramente iniziato è il toto coach, per una squadra che probabilmente saluta la sua finestra da contender, chissà quando la riaprirà…
22 ATLANTA FALCONS -2 Non possono nulla di fronte ai Saints. Si consolano con un Calvin Ridley in buona forma, un punto sul quale costruire qualcosa attorno ma la baracca è precaria e bisogna ristrutturare. Hanno la stessa percentuale di Tampa Bay, sarebbe uno smacco finire dietro di loro.
21 PHILADELPHIA EAGLES +2 Vincono e devono ringraziare la loro buona stella che Elliott l’abbia messa tra i pali. Questo field goal tiene ancora vive le loro speranze di post season. In Nfc East è un menage a trois con Redskins e Cowboys.
20 CLEVELAND BROWNS +4 Festa grande a Cleveland, contro Cincinnati è arrivata la prima vittoria in trasferta da secoli. Mayfield schianta letteralmente i tigrotti del Bengala con una prestazione da 4 touchdown e 258 yards. Stappano lo spumante buono, hanno trovato il qb giusto !
19 MIAMI DOLPHINS -1 I Dolphins perdono contro i Colts, e nonostante questo i loro record a livello teorico gli permette ancora di sperare in una post season. Robe da matti, per come giocano meriterebbero la retrocessione immediata in NCAA FCS.
18 TENNESSEE TITANS -2 Ciao Division, rimangono comunque i lumicini della speranza per gli ultimi due posti alle wild card, sempre più complicati man mano che passano le settimane. Tennessee comunque non sembra certo una delle più brillanti per la lotta alla postseason
17 CINCINNATI BENGALS -2 Perdere contro Cleveland mette praticamente fine alle speranze di wildcard dei Bengals, suona un po’ come una condanna. Guarda caso torna Hue Jackson e Cincy perde, coincidenze? Io non credo.
16 DENVER BRONCOS +6 Non che la vittoria contro gli Steelers possa cambiare o svoltare la stagione, però lo sgambetto gli regala una bella soddisfazione morale. Elway ci potrà far ben poco con questa vittoria morale quando in offseason dovrà mettere le pezze alla bagnarola che ha contribuito ad allestire.
15 CAROLINA PANTHERS -4 Il field goal sbagliato alla fine contro Seattle costa la partita e aggiunge pepe alla corsa per le wildcard in Nfc. Aria di crisi per Carolina che scende nel nostro power ranking con la terza sconfitta consecutiva, e dire che giocano in una divisione di morti viventi Saints a parte. Forse contro Tampa Bay troveranno la motivazione giusta per rompere il digiuno di vittorie.
14 INDIANAPOLIS COLTS +3 E’ la quarta vittoria di fila per Indy, Luck è il miglior quarterback dietro a Brees e nessuno ne parla, incredibile ! La rincorsa ai playoff sta andando abbastanza bene, sarà dura raggiungere i Texans ma ci credono ancora.
13 WASHINGTON REDSKINS -3 Complicarsi la vita è un arte che non si può insegnare. Bisogna averla questa dote innata. Perdono contro i Cowboys e la lotta per i playoff entra nel vivo perché hanno il loro stesso identico record. Si deciderà tutto nelle ultime giornate per quale mediocre squadra della Nfc East andrà al gran ballo della post season.
12 SEATTLE SEAHAWKS +2 Contro Carolina è stata una lotta serratissima, Russell Wilson con una prestazione solidissima (22/31 per 339 yards e 2 td) lancia un chiaro segnale. I Seahawks vogliono esserci ai playoff. Battendo i Panthers di stretta misura, eguagliano il loro record, e tra le seconde in Nfc è una lotta tra loro due per la wildcard, fondamentale avvantaggiarsi.
11 BALTIMORE RAVENS +2 Lamar Jackson porta a casa una vittoria ed una discreta prestazione da running back, 1 touchdown e 71 yards corse (6.5 di media). Per quanto riguarda il suo ruolo da qb ancora deficita navigando nel limbo della mediocrità, 14/25, 178 yards 1 td e due intercetti. Che entri presto nei meccanismi perché con la sconfitta degli Steelers, Baltimore è oggi più che mai alla caccia del sorpasso divisionale.
10 DALLAS COWBOYS +2 Garrett è passato da partente assicurato a guru del football in tre giornate. Con la vittoria su Washington, i texani sembrano essere la squadra con più abbrivio nella Nfc East per passare in testa ed arrivare a giocarsi qualcosa dopo la sedicesima settimana. Contro i Saints è probabile che la striscia positiva di tre vittorie si fermi qua.
9 MINNESOTA VIKINGS = Dispiace non spostarli dal ranking ma una vittoria del genere contro i Packers fa più statistica che prestigio. Ormai per entrambe le squadre non sono questi gli scontri da prendere in considerazione per misurare i veri valori che possono esprimere.
8 PITTSBURGH STEELERS -4 Avrebbero potuto scavare il solco con le inseguitrici divisionali ed invece a Denver sono inciampati in un tranello. Sarà stata l’aria di montagna ma ora gli Steelers non dormiranno sonni tranquilli nonostante il vantaggio.
7 LOS ANGELES CHARGERS +1 I Chargers sbaragliano senza nemmeno sudare i Cardinals, e ci mancherebbe. Rivers e soci vogliono proprio esserci al gran ballo dei playoff e sembra che nessuno possa levargli la wildcard. Con il loro record attuale sarebbero primi in più della metà delle altre division !
6 HOUSTON TEXANS +1 Houston macina anche Tennessee e mette la pietra tombale sulla lotta alla division, otto vittorie dopo un inizio da 0-3 è la prima volta che succede in NFL, sarà un ottimo biglietto da visita con cui presentarsi ai playoff ed andare fuori al priumo turno (SATIRA!)
5 CHICAGO BEARS +1 Viaggiano spediti verso il titolo divisionale con un buon margine di vantaggio sui Vikings all’inseguimento. Regolano la pratica Lions senza plateali difficoltà, sono ancora indietro rispetto a Rams, Saints e Kansas ma con un paio di aggiustamenti estivi ne vedremo delle belle a Chicago.
4 NEW ENGLAND PATRIOTS +1 La prima metà di gioco contro i Jets è stato un incontro serrato, colpo su colpo. Qualcosa non gira alla perfezione perché i Jets di McCown non possono rappresentare una seria sfida per i Pats. Questo anno più che mai i Pats non sono imbattibili, sono tornati umani e si possono battere.
3 KANSAS CITY CHIEFS = Durante la bye week recuperano le forze e si leccano le ferite dopo la sconfitta con i Rams. In division osservano preoccupati l’avanzata dei Chargers ormai con il fiato sul loro collo.
2 LOS ANGELES RAMS = Si riposano dopo il big match contro Kansas, non hanno da temere nulla nella loro divisione, il vantaggio è troppo ampio. Però i Saints hanno eguagliato il loro record e la loro unica sconfitta è avvenuta proprio contro loro, inizieranno a studiare meglio l’avversario.
1 NEW ORLEANS SAINTS = I Saints sono arrivati alla decima vittoria consecutiva su undici partite giocate. Credo suoni un po’ come una dichiarazione di intenti su ciò che vorranno fare, sollevare il Lombardi. I Falcons non li spaventano minimamente, pratica regolata in pochissimo tempo.
[clear]

Un Commento

  1. Valori in campo abbastanza definiti.
    Rimangono in sospeso diversi spot per i playoff, con il fattore campo che può risultare decisivo (qualcuno ha detto patriots?)

    Per il resto occhio agli eagles che non muoiono mai e in linea di massima è una squadra che preferirei non incontrare ai playoff nemmeno se mi chiamo brees.

Pulsante per tornare all'inizio