Un QB italiano nella NFL: week 16, football (virtuale) anche a Natale!

Dennis giocherà una intera stagione come quarterback dei San Francisco 49ers in NFL Pro Era seguendo lo stesso calendario NFL. Settimana per settimana ci racconterà la partita che ha disputato.

Siamo ormai giunti a week 16 di questa regular season NFL in virtual reality! A questo punto della stagione ci si ritrova come sempre a fare due calcoli per capire i vari scenari di playoff per tutte quelle squadre che sono lì lì per accedervi o rimanerne escluse. I San Francisco 49ers, per cui gioco in realtà virtuale e di cui vi abbiamo raccontato e mostrato la stagione in NFL Pro Era, è esattamente una di queste squadre. La partita di questa settimana, come le prossime a venire, saranno fondamentali per vedere se manterremo la testa della division e/o riusciremo a guadagnarci almeno un pass per l’accesso ai playoff di questa stagione.

Questa settimana non è come le altre e il motivo principale è sotto gli occhi di tutti: per le strade, nelle pubblicità in tv, nelle case delle persone, è ormai evidente che è arrivato il Natale! Per l’occasione, la NFL non si veste certamente di rosso, né si mette a bordo di slitte trainate da renne o si intrufola per camini, ma regala comunque a tutti i suoi appassionati una programmazione coi fiocchi (di neve?)! Io e gli altri giocatori che di questa programmazione facciamo parte, ci prepariamo a giocare la partita di questa settimana come prepariamo le altre partite della stagione e, lontani dai festeggiamenti almeno fino alla fine del match, proveremo a mettere sotto l’albero un’importantissima vittoria contro la squadra che sta dominando la AFC, ovvero, i Baltimore Ravens.

La partita si gioca tra le mura domestiche del Levi’s Stadium, in una cornice natalizia notturna che rende questo Monday Night più speciale del solito.

Pubblicità

nfl virtual qb

L’esito del coin toss permette all’attacco della squadra ospite di entrare in campo per primo. Non appena terminato il kick-off , il pallone viene posizionato sulle 22 yard circa; posizione da cui i nostri avversari inizieranno il proprio drive. Ricevuto il primo snap¸ Lamar Jackson lancia subito un completo per Devin Duvernay che prende il primo down. A quest’azione seguiranno lanci, corse, conversione di terzi down e un sack da parte della difesa Red & Gold, che si dimostrerà molto brava a non far avanzare il forte attacco dei Ravens oltre le proprie 21 yard. Lamar Jackson e compagni arrivati ad un 4th & inchies decidono di non rischiare e optano per mettere punti sul tabellone affidandosi alla gamba del veterano kicker Justin Tucker, che, da distanza ravvicinata, non sbaglia e porta i Ravens in vantaggio per 3-0.

Con i compagni della offense ci posizioniamo sulle nostre 29 yard per il nostro primo possesso della partita. Il drive inizia con qualche difficoltà e lancio due incompleti. Tuttavia, al terzo tentativo trovo il solito Jennings che riceve e guadagna il primo down. A seguire, Deebo Samuel converte un altro terzo down, permettendoci di mantenere il possesso. Sul two minutes warning, raggiungiamo le 20 yard avversarie, grazie ad una ricezione di Jennings. E’ un drive molto lungo, in cui avanziamo con qualche difficoltà, ma la difesa dei Ravens non riesce a fermarci. Con una ricezione di Kittle, conquistiamo altro terreno e arriviamo sulle 6 yard. Da questa buona posizione, lancio nuovamente per Jennings che riceve in endzone. Moody non sbaglia la conversione da un punto e il risultato viene aggiornato a 3-7 per la squadra di casa.

Con circa 40 secondi rimanenti sul cronometro prima della fine del secondo quarto di gioco, Lamar e compagni tornano in campo per provare a colmare la distanza di risultato prima di andare negli spogliatoi. Il drive è ben impostato. Lamar Jackson lancia dapprima un completo per Rashod Bateman, poi per Odell Beckham JR che gli permette di arrivare sulle 40 yard avversarie. Da questa posizione, con 6 secondi sul cronometro, bloccano il tempo chiamando uno dei tre timeout a disposizione. Il primo lancio è incompleto e consuma 5 secondi dei 6 a disposizione. Provano un ultimo lancio che viene ricevuto nuovamente da OBJ, ma è troppo tardi. Il tempo scade e le squadre vanno negli spogliatoi a punteggio immutato.

Al rientro in campo, saranno i 49ers a ricevere.

Il pallone viene riportato sulle 23 yard dallo special team di San Francisco. Entro in campo con i compagni del reparto offensivo. Ricevo il primo snap, Kittle corre una seam route riuscendo a liberarsi del linebacker avversario, lancio verso di lui, che riceve e conquista il primo down. Ci riposizioniamo sulle nostre 40 yard circa. Ricevo lo snap, alzo lo sguardo, il mio first target è ben marcato, volgo lo sguardo alla second option, è Deebo che corre una fly route, lancio verso di lui che riceve e si invola in endzone. Touchdown Deebo Samuel! Il cecchino Moody non sbaglia e il punteggio passa a 3-14 per San Francisco.

nfl virtual qb

I Ravens tornano in campo a fine terzo quarto per provare a raddrizzare una partita che sta sfuggendo loro dalle mani. Al primo lancio, Lamar realizza un lancio completo per Zay Flowers che prende il primo down. Successivamente, la squadra di Baltimore riesce a conquistare terreno in un drive lunghissimo e arrivare a ridosso della endzone, grazie a diverse ricezioni dei buonissimi wide receiver di cui dispone e alle corse di Edwards. Lo stesso Edwards si dimostra decisivo nel portare il pallone in touchdown. Il tempo inizia a scarseggiare. Il drive è stato molto lungo e mancano due minuti alla fine dell’incontro. I Ravens decidono così di optare per una conversione da due punti e Lamar affida nuovamente il pallone a Gus Edwards che corre indisturbato fino alla endzone. Il punteggio passa così a 11-14. Un field goal di distanza.

La squadra ospite prova il tutto per tutto con un onside kick, che tuttavia non riesce e, anzi, regala il possesso a San Francisco sulle 46 yard. Proviamo ad avanzare e mantenere il possesso, cercando di far scorrere il tempo il più possibile, ma i Ravens chiamano i timeout a propria disposizione e sono molto bravi a contenere la nostra avanzata. Così siamo costretti ad optare per un field goal che vale 3 punti sul tabellone, ma che ci obbliga a restituire il possesso ai nostri avversari con circa un minuto di tempo ancora a disposizione. Il risultato passa quindi a 11-17 e la partita rimane ancora apertissima e combattuta fino alla fine.

Pubblicità

I Ravens proveranno con tutte le proprie forze a raddrizzare le sorti dell’incontro, ma il poco tempo a disposizione e la mancanza di timeout non gli permetterà di riuscire nell’impresa.

La terz’ultima partita di regular season NFL si conclude quindi con una vittoria che, per la squadra di San Francisco, mancava da due giornate. Il record viene così aggiornato a 10 vittorie e 5 sconfitte e riusciamo a mantenere il comando della NFC West. A seguire, in una division combattutissima, seguono i Seahawks con il punteggio di 9-6 e i Rams a 8-7. Felici per il risultato ottenuto, ma consapevoli di non poter abbassare l’attenzione, ci prepariamo alla sfida della prossima settimana contro i Washington Commanders.

nfl virtual qb

La partita è come sempre disponibile in versione video integrale sul canale YouTube di Huddle Magazine.

Merchandising Merchandising

Dennis Giraldo

Con i piedi a Milano e lo sguardo costantemente al di là dell'oceano. Appassionato di football americano e faithful to the bay. Seguitemi su Twitter (ehm.. volevo dire X) per altri contenuti footballistici

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Huddle Magazine si sostiene con gli annunci pubblicitari visualizzati sul sito. Disabilita Ad Block (o suo equivalente) per aiutarci :-)

Ovviamente non sei obbligato a farlo, chiudi pure questo messaggio e continua la lettura.