Questione di difesa (San Francisco 49ers vs Cleveland Browns 17-19)

Una partita brutta da spettatori, ma decisamente intensa e fisica. I Cleveland Browns vincono con grande merito. Per i San Francisco 49ers, troppo brutti per essere quelli veri, la prima sconfitta stagionale. Come detto una gara arcigna, ma equilibrata nel punteggio che alla fine è stato deciso da un field goal errato sul finale.

IL COMMENTO

Partiamo dalla squadra di casa. L’attacco dei Browns non ha funzionato perfettamente ed era anche normale considerando le assenze di tre giocatori chiave come Watson, Chubb e Bitonio. Quello che ha funzionato sono stati i big play, che a conti fatti hanno fatto la differenza (insieme alla difesa). Stefansky ha trovato un Amari Cooper in formato Raiders: approfitta bene della caduta di Lenoir. Poi fa una ricezione d’autore sulla sideline contro Ward. In generale l’attacco ‘aereo’ finisce lì. Pj Walker non ha giocato una grande partita e ha fatto di tutto per perdere una gara che nel secondo è stata nelle mani di Cleveland. Non solo i due intercetti, ma anche giocate evitabili, come il lancio finale dove ha rischiato di buttare alle ortiche la vittoria. Bene Hunt e le corse. In generale l’attacco ha fatto il minimo indispensabile per aiutare una difesa che ha dominato la gara.

La difesa dei Browns si è dimostrata la migliore di questo inizio di stagione. E la sfida era di quelle dure contro un attacco che ha dominato le prime 5 partite. Ebbene Shanahan è stato lasciato a meno di 20 punti e non è una cosa da poco. Garrett non ha registrato sack, ma ha messo a sedere Trent Williams più di una volta, una cosa che non si vede proprio tutti i giorni. Grandissima partita, specialmente nel secondo tempo, di Dalvin Tomlinson: l’ex defensive tackle dei Vikings è stato un compagno costante di Purdy nel backfield dei 49ers. Il coordinatore della difesa, Jim Schwartz ha pianificato benissimo la gara: sfruttare la linea per togliere le corse e poi giocare a uomo la maggior parte degli snap. Una vittoria d’autore per Cleveland, che senza pezzi importanti della rosa, infligge la prima sconfitta stagionale alla squadra più in forma del momento.

Pubblicità

Passiamo ai 49ers: la difesa ha fatto il suo. La pressione su Walker non è stata constante, ma PJ è stato comunque messo in difficoltà. Bene l’esordio di Gregory che ha giocato pochi snap, ma ha messo insieme giocate importanti. Benissimo Hargrave che ha chiuso le corse nonostante fosse spesso raddoppiato. Al centro è mancata la ‘legna’ che mette da parte Greenlaw, specialmente suo tackle e sulla fisicità. Warner conferma di essere uno dei maggiori candidati per il premio di difensore dell’anno. Sui passaggi in generale è stata una gara buona. Troppe le yard concesse sulle corse, ma in generale questa unit ha tenuto in piedi una gara che, nel secondo tempo, è stata disastrosa per l’attacco.

Ecco qua si apre un capitolo che potrebbe fare molto discutere. L’attacco di San Francisco non ha girato, ci sono ben pochi giri di parole da fare. Eloquente la prestazione del secondo tempo dove, in trenta minuti, c’è stato un solo drive sufficiente. Pochissimo per una squadra col talento a disposizione di San Francisco. Partiamo con le premesse: perdere subito Deebo, avere un Trent Williams a mezzo servizio e un McCaffrey rallentato dalla botta nella zona delle costole, non aiuta. Però ci sono state troppe cose che non hanno funzionato. In primis le letture e i movimenti pre snap: Shanahan è famoso per le sue motion. Di solito è Deebo ad occuparsene e, paradossalmente, senza di lui è mancata una chimica particolare. McCloud è sembrato spesso fuori posto e poco concentrato. Poi la linea: mancata la fisicità. I Browns hanno vinto il duello anche se non sono arrivati molti sack, la pressione è stato costante. Inoltre le corse sono state quasi del tutto annullate.

Passiamo a Shanahan. Forse, ma è un’idea mia, Kyle aveva preparato questa partita pensando di puntare molto su Deebo: con le motion e muovendolo molto di posizione. Quando è uscito Samuel l’attacco si è completamente spento e Shanahan non è riuscito a trovare soluzioni durante la gara. Kittle annullato completamente. Aiyuk non ha giocato benissimo soprattutto considerando quel sanguinoso drop che avrebbe portato la partita sul 14-0. E infine Purdy: chiariamo subito. Brock ha giocato male. Lanci fuori ritmo, dietro ai ricevitori, sferoide prolato che sfugge. Non era lui. In più quell’overtrhow su McCaffrey grida vendetta. È vero era sotto pressione, ma a parere mio, quel lancio in NFL non lo puoi sbagliare. Però ci sono delle considerazioni da fare. Purdy è stato sotto pressione tutta la gara. La corsa non ha funzionato, il che ha lasciato i 49ers senza una componente fondamentale dell’attacco. Poi, come detto, Shanahan non lo ha aiutato.

È colpa di Purdy se i San Francisco 49ers hanno perso? Non del tutto. Brock, alla prima sconfitta in carriera in regular season, ha preso palla e portato la squadra a un calcio, fattibilissimo, dalla vittoria. E dopo una gara brutta, era tutto fuorché ovvio. Grande dimostrazione di attributi. San Francisco esce ridimensionata? Ni. Perdere due giocatori chiave durante la gara e non prima, è un colpo duro da digerire. Poi, nonostante i tantissimi errori, sono andati a pochi centimetri dal 6-0. A proposito, già si grida al ritorno di Gould. Moody ha sbagliato due calci certo, ma una seconda chance, per quello fatto nelle precedenti 5 partite, la merita.

Merchandising Merchandising

Emiliano Guadagnoli

Sono un grande appassionato di football Nfl, seguo questo fantastico sport dal 2012. Sedotto e abbandonato da Kaepernick, tifo i San Francisco 49ers. Scrivo anche sui prospetti con la rubrica "La strada verso il Draft"

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Huddle Magazine si sostiene con gli annunci pubblicitari visualizzati sul sito. Disabilita Ad Block (o suo equivalente) per aiutarci :-)

Ovviamente non sei obbligato a farlo, chiudi pure questo messaggio e continua la lettura.