Pick six per la vittoria (Los Angeles Chargers vs Kansas City Chiefs 24-27)

I primi a portarsi in vantaggio sono i Chargers con un FG di Dustin Hopkins da 31 yard, poi con i Chiefs in difficoltà nel muovere la catena, Los Angeles allunga grazie a un TD pass di Herbert di una yard per Zander Horvath dopo che lo stesso Herbert aveva completato un gran passaggio di 39 yard per Mike Williams fermato a una yard dal la end zone. In apertura di secondo periodo arriva il primo TD dei Chiefs grazie a Jerick McKinnon, che riceve un passaggio di 9 yard. In precedenza Mahomes aveva completato un passaggio per Travis Kelce per un guadagno di 19 yard. Poi, fino alla fine del tempo le due difese riescono a costringere gli attacchi avversari a calci di allontanamento e si va al riposo sul 10-7.

Il primo possesso del secondo tempo è dei Chargers che vanno ancora in end zone con un pass di 15 yard di Herbert per Williams, ma Patrick Mahomes riporta sotto i suoi grazie ad un passaggio di 41 yard in end zone per Justin Watson Prima della fine del terzo periodo i Chiefs raggiungono il pareggio grazie a un FG che Matt Ammendola realizza da 19 yard. Nuovo possesso Los Angeles e Herbert arriva fino alle 3 dei Chiefs, ma il suo passaggio per Gerald Everett viene intercettato e riportato per 99 yard in TD dal CB rookie Jaleyn Watson per il 24-17. Seguirà un altro FG di Ammendola da 31 yard e, prima della chiusura, un passaggio di Herbert, mai domo, che manda Joshua Palmer in TD per il 27-24 finale  

Gran bella partita all’Arrowhwead Stadium tra le squadre guidate da due QB ancora relativamente giovani, ma dotati di leadership da veterani. L’incontro è stato un bel testa a testa tra due formazioni che hanno privilegiato, com’era prevedibile, il gioco aereo, selezionandolo entrambe per il 67% dei tentativi offensivi. Se si esaminano i dati statistici emerge il confronto tra due compagini quasi speculari in cui si nota un miglior rendimento di KC nelle corse, con 5,2 yard per portata contro le 3,1 dei Chargers. I californiani hanno complessivamente macinato più yard con il gioco aereo, anche perchè sono stati spesso costretti a partire da posizioni di campo scomode e quindi risalire tutta la lunghezza del campo, cosa che Justin Herbert ha fatto nel modo migliore.

Pubblicità

In una partita in cui si è lasciato poco spazio ai giochi di corsa, si registrano comunque le buone prestazioni dei due RB, spesso target di passaggi sull’esterno del campo per sfruttare le loro capacità di corsa. Austin Ekeler ha così sommato 55 yard da ricezione alle 39 guadagnate su corsa, mentre Clyde Edwards-Helaire, che ne ha corse 74 con 8 portate, ne aggiunge 44 da ricezione

In questo festival del gioco aereo, però, le difese non sono rimaste a guardare. Los Angeles ha cercato spesso di mettere pressione a Mahomes, cosa che contro il regista dei Chiefs può essere, e lo è stata in qualche occasione, molto controproducente, vista la sua velocità di rilascio e la capacità di passare in modo efficace anche con le mani del difensore addosso. Al contrario Herbert per buona parte dell’incontro è stato relativamente ben protetto, ma nell’ultimo periodo, dopo l’uscita per infortuni di due uomini della sua OL, il  centro Corey Lindsay e poco dopo il tackle destro Trey Pimpkins, ha subito due sack devastanti, il primo da Mike Danna per il quale ha dovuto ricorrere ai sanitari e lasciare il campo per un’azione, il secondo pochi minuti dopo, quando è stato di nuovo atterrato da Frank Clark e George Karlaftis. Nonostante l’infortunio, in ospedale è stata poi diagnosticata la frattura di una costola, Herbert è rimasto in campo per effettuare il TD pass che ha permesso ai Chargers di accorciare le distanze. In una simile situazione di equilibrio tra le due squadre è risultato determinante l’intercetto riportato in TD dal rookie Jaylen Watson proprio nel momento in cui Herbert poteva chiudere in meta il suo drive. Una giocata difensiva di grande pregio per tempismo e coraggio che ha sorpreso Gerald Everett che si è visto sbucare il difensore dalle sue spalle.

I Chiefs vincono il primo round di quello che potrebbe essere il duello per il titolo divisionale, ma i Chargers hanno dimostrato di avere tutte le carte in regola per giocarsela, sperando che l’infortunio non tenga Justin Herbert lontano dal campo per troppo tempo.

Francesco Di Taranto

Nato a Foggia, nel 1953, risiedo a Brescia dal 1987 e in precedenza ho abitato a Bologna, dove mi sono laureato in Ingegneria Elettronica. Ho cominciato a seguire il football dalla notte del Super Bowl 1982 vinto da san Francisco sui Cincinnati Bengals. Terminato il servizio militare, nell'aprile '82 ho cominciato a seguire assiduamente, a Bologna, alle partite dei Doves e dei Warriors. Per alcuni mesi, nel 1984, ho partecipato agli allenamenti di una squadra bolognese in formazione, gli Atoms, che sarebbero poi diventati Phoenix San Lazzaro, che ho poi dovuto lasciare a causa del trasferimento per motivi di lavoro. Da allora non ho più smesso di seguire il football, sia professionistico (NFL e poi USFL, AAF e quest'anno XFL), sia dilettantistico in Italia, ma anche in Germania, grazie ai video in streaming della GFL

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio