Rookie Watch di week 11 NFL

Bentornati cari lettori di Huddle Magazine a Rookie Watch, la rubrica di Huddle in cui ogni settimana analizzeremo le prestazioni e al crescita di tre rookie NFL; anche in week 11 ci sono state molte sorprese, con risultati inaspettati, partite decise all’ultimo secondo ed una delle regular season più belle degli ultimi anni.
Seguendo l’andamento della stagione, anche i rookie NFL continuano a stupire, con QB che guidano le loro squadre alla vittoria, WR sempre più protagonisti, e difensori che trovano turnover fondamentali per i risultati finali; i protagonisti di questa settimana sono due giocatori offensivi, Elijah Moore dei NY Jets, sempre più protagonista dell’attacco di NY, e Pat Freiermuth dei Pittsburgh Steelers, autore di un TD domenica, ed un giocatore della difesa, Nick Bolton dei Chiefs, rookie che guida la classifica dei tackle e sempre più protagonista nella difesa dei Chiefs che, dopo un inizio claudicante, stanno tornando a convincere, e vincere, settimana dopo settimana

Elijah Moore
8 rec – 141 yard – 1 TD rec – 15 yard run

I Jets domenica sono incappati nella loro ottava sconfitta stagionale, ma ancora una volta uno dei migliori giocatori a fine partita è risultato essere Elijah Moore, rookie proveniente da Ole Miss e scelto dai Jets con la 34° pick assoluta nell’ultimo draft NFL.
Moore probabilmente è stato messo un pò in ombra da Zach Wilson e dalla devastante stagione di Vera-Tucker, OL rookie, ma si sta piano piano facendosi notare sempre di più: nelle ultime tre partite infatti Moore ha segnato ben 4 TD, e si sta conquistando sempre di più il ruolo di WR #1 nei Jets, grazie anche ad un Corey Davis sottotono e poche reali alternative al giovane rookie.
Moore ha dimostrato un’ottima confidenza con Joe Flacco, quarto QB stagionale per i Jets, che domenica ha segnato 2 TD nonostante la sconfitta di NY, uno dei quali proprio per Moore, in quella che è stata senza alcun dubbio la miglior azione della sua partita: liberatosi della marcatura del DB che lo marcava, Moore ha infatti ricevuto il pass di Flacco e si è involato poi verso l’endzone, per il TD da 62 yard che aveva riportato in pareggio la partita.
Moore sta mostrando sempre più qualità, e nell’attesa di sapere chi sarà il QB dei futuro dei Jets, l’aggiunta del giovane WR e di vera-Tucker fa ben sperare per il futuro di NY.

Pubblicità

Nick Bolton
79 tackle totali – 50 solo – 11 stuffs*

I Kansas City Chiefs di Pat Mahomes per gran parte dell’inizio della stagione sono stati sotto la lente d’ingrandimento e sotto il giudizio dei tifosi NFL che, a causa di qualche prestazione sottotono di troppo avevano già dichiarato la fine della dinasty per i Chiefs; con il passare delle settimane però KC è tornata alla vittoria e si trova ora a 4 W di fila.
A farsi notare sempre di più è Nick Bolton, rookie LB scelto dai Chiefs con la 58° pick nell’ultimo draft e proveniente da Missouri, che con 79 tackle in stagione guida la classifica dei rookie della NFL, meglio anche del candidato ROY Micah Parsons; ai tackle Bolton ha poi aggiunto 11 stuffs, ovvero i placcaggi fatti dietro alla linea di scrimmage sul portatore di palla in occasione di un gioco di corsa, per un totale di 20 yard “guadagnate” da Bolton grazie a questi placcaggi.

Pubblicità

Pat Friermuth
36 rec – 287 yard – 5 TD*

Gli Steelers stanno avendo una stagione con molti alti e bassi, ma due delle migliori notizie arrivano dai loro rookie: la prima è Najee Harris, con il RB rookie che sta conquistando sempre di più i propri tifosi grazie ad ottime prestazioni, sia in situazioni di corsa che quando esce dal backfield per ricevere; la seconda è invece Pat Friermuth, TE rookie chiamato da Pittsburgh con la 55° pick assoluta nell’ultimo draft NFL dopo aver giocato per Penn State al college.
Friermuth si è da subito conquistato il posto da titolare, ed in poco tempo si è conquistato anche la fiducia del suo QB Big Ben Roethlisberger, soprattutto grazie alle ultime prestazioni, con i 2 TD contro i Bears e quello contro i Chargers di week 11 che aiutano a dimenticare il grave errore arrivato in week 10, quando il giovane TE ha perso il fumble che ha impedito agli Steelers di andare oltre il pareggio contro i Lions.

 * = statistiche annuali

Luca Belli

Nonostante la giovane età, tifoso "Die Hard" dei Green Bay Packers. Cresciuto nel momento d'oro di Favre e Rodgers. Abituato a vincere poco con la fede calcistica, essendo tifoso della Fiorentina, ha trovato nei Packs la sua svolta. Aspetta con ansia il secondo anello personale. Go Packs Go!

Articoli collegati

Pulsante per tornare all'inizio