Fantasy Football: 5 errori da non fare

Che siate dei rookie del fantasy football o dei veterani da Hall Of Fame con più anelli dello zio Tom, questo articolo può aiutarvi a non commettere degli errori più o meno gravi in cui tutti, prima o poi, siamo incappati. La regola regina però non può che essere quella di seguire le dirette Twitch di Fantasy Football Studio (ogni giovedi alle 21) ed iscriversi al nostro canale Telegram!

1. Non pensate di aver vinto al draft

Come il mantra che ripetiamo sempre di NON draftare un QB al primo round, non ci stancheremo mai di dire che una lega fantasy non si vince la sera del draft. Certo, imbastire una bella squadra competitiva è senza dubbio un gran bel punto di partenza ma proprio di questo si tratta, soltanto del primo fondamentale passo verso la vittoria. Una lega si vince facendo le mosse giuste nel waiver wire, scegliendo la formazione migliore possibile ogni settimana e seguendo tutte le ultimissime news per arrivare pronti alla domenica!

2. Non draftate troppi giocatori della stessa squadra

Questa può sembrare un’ovvietà ma come tutti gli errori banali, commetterli brucia peggio di quando il caro vecchio Germano vedeva intrusi sbattere la porta e chiudere urlando. State attenti a non draftare troppi giocatori della stessa squadra! Non solo condividono lo stesso bye week, ma addirittura finirebbero per danneggiare la vostra squadra ogni domenica di gioco, di fatto “rubandosi” punti a vicenda. Il discorso cambia totalmente quando si parla di running back titolare e il suo handcuff, ma occhio a non trovarvi in squadra due wide receiver in stile Julio Jones ed AJ Brown, devastanti in campo ma sicuramente deleteri per la vostra squadra di fantasy!

Pubblicità

3. Non badate troppo ai bye week

La questione bye week è stata oggetto di studio e dibattito sia nelle puntate di Fantasy Football Studio che tra gli iscritti al gruppo Telegram. Il mondo del fantasy si divide in due schieramenti: quelli ossessionati dal non draftare nemmeno due giocatori con lo stesso bye e quelli che invece se ne fregano e puntano solo a chi gli interessa, senza curarsi delle settimane di stop. Di solito in medio stat virtus ma questa volta ci sentiamo di schierarci verso chi non si fa troppi problemi. Ciò che conta veramente durante il draft è costruire la miglior squadra possibile, senza rinunciare a giocatori che potrebbero rivelarsi molto utili solo per paura di non essere competitivi nel bye condiviso da alcuni dei vostri. No problem, pensate che sarete comunque forti in tutte le altre giornate!

4. Non forzate la pick

Durante i draft è matematico che prima o poi vi soffieranno un giocatore da sotto il naso. Sì, proprio quel giocatore che puntavate da mezz’ora, la gemma nella polvere che siete sicuri diventerà decisivo per la vittoria finale. Ecco, non commettete l’errore di forzare la pick e prenderlo prima del tempo. Ogni giocatore ha una sua ADP e selezionare ad un round alto un giocatore che (sulla carta) dovrebbe essere disponibile anche in parecchi round successivi può risultare controproducente. Certo, avreste il vostro pupillo tutto per voi, ma cosi facendo i vostri avversari avranno disponibili quei giocatori che voi avete passato, guadagnando un vantaggio notevole nei vostri confronti. Ovviamente, il rischio di veder sfumare l’arrivo nella vostra squadra del vostro giocatore preferito c’è ma chi non ha mai rischiato? Io una volta ho messo un 2 fisso Patriots-Jets nel 2012. Quella del Butt Fumble.

5. Leggete il regolamento della vostra lega

Fondamentale ma spesso ignorato è il regolamento del punteggio nelle leghe fantasy. Conoscerlo (quasi) a menadito può davvero fare la differenza mentre costruite la vostra squadra al draft e quando puntate i giocatori nel Waiver Wire. Giocate in una standard o full PPR? Quanti starter e panchinari avete a disposizione? Queste sono alcune delle caratteristiche della vostra lega che dovete avere perfettamente chiare prima di muovervi verso la stagione, da questi parametri dipende TUTTO!

Potete ascoltare il podcast di Fantasy Football Studio direttamente su Spreaker o abbonandovi gratuitamente su Apple Podcast e Spotify.

Fantasy Football Studio

Il podcast dedicato al magico mondo del Fantasy Football e della NFL, interamente in italiano! Curato da Federico Ferrari e Renato Piccolo.

Articoli collegati

Pulsante per tornare all'inizio