[W17] Green Bay Packers vs Arizona Cardinals

nflGreen Bay Packers – Arizona Cardinals 33-7

Arrivederci alla prossima settimana. Così i Cardinals hanno salutato i Green Bay Packers dopo essere stati strapazzati per 33-7 (ma il divario avrebbe potuto benissimo essere maggiore) in una partita che ha mostrato due differenti filosofie da parte dei due head coaches.
Mike McCarthy ha preferito far giocare tutti i titolari fino in fondo, prendendo la partita come una delle altre 15 in programma nella regular season, anche se il posto ai playoff era assicurato e forse poteva essere più saggio non rischiare infortuni stupidi che avrebbero potuto compromettere il cammino in post season.
Mike Wisenhunt ha invece optato per la soluzione opposta. Dopo che la vittoria dei Vikings precludeva ai Cardinals ogni possibilità di arrivare al seed numero 2 evitando così una wild card, il coach di Arizona ha preferito tenere i titolari in campo solo per il primo drive, lasciando ampio spazio alle riserve e concedendo un turno di riposo a quasi tutti i suoi giocatori in vista dei playoffs.
Il risultato lo si è visto immediatamente: Rodgers e compagni hanno letteralmente camminato in testa alla difesa di riserva dei Cardinals, che oltre a non schierare i titolari ha persino giocato pochi schemi base, senza fronzoli, senza blitzare mai, tanto per non dare punti di riferimento ai Packers, che fra sette giorni esatti torneranno allo University of Phoenix Stadium per affrontare i Cardinals nella wild card.
Se il piano di Wisenhunt sarà migliore di quello di McCarthy, che ha preferito tenere i suoi in tensione, lo sapremo domenica prossima. per il momento uno degli obiettivi di Wisenhunt non è stato raggiunto. Infatti al terzo gioco difensivo, il DB Rodgers Cromartie, una delle colonne della difesa, ha subito un infortunio al ginocchio la cui gravità andrà valutata in settimana.
In queste condizioni, fare una cronaca della partita è perfettamente inutile. Basti ricordare che nel primo quarto i Packers si portavano sul 14-0 con due corse da una yard di Grant e Rodgers, nel secondo allungavano il passo grazie ad una safety causata da un holding di Wells in end zone, un field goal di Crosby ed un ritorno di intercetto di Charles Woodson, che pissicava un passaggio di Leinart e lo riportava in end zone dopo un ritorno da 45 yards. Nel terzo periodo toccava a Finley ricevere da Rodgers il passaggio del 33-0, e quando anche Green Bay allentava un po’ la pressione e ruotava le riserve, Fiotzgerald segnava il TD dell’onore grazie ad un passaggio del giovane QB rookie St.Pierre, che nel frattempo aveva sostituito un deficitario Leinart.
Come detto, le due squadre si reincontreranno fra sette giorni, ma se in preseason e regular season i Packers si sono aggiudicati due incontri senza importanza, la musica sarà totalmente differente per il terzo incontro tra queste due squadre in questa stagione.
Sarà una sfida a due degli attacchi aerei tra i più esplosivi in circolazione: occhio alla contraerea, dunque!!!

Massimo Foglio

Segue il football dal 1980 e non pensa nemmeno lontanamente a smettere di farlo. Che sia giocato, guardato, parlato o raccontato poco importa: non c'è mai abbastanza football per soddisfare la sua sete. Se poi parliamo di storia e statistiche, possiamo fare nottata. Siete avvertiti.

Articoli collegati

Pulsante per tornare all'inizio