[Week 17] Denver Broncos vs San Diego Chargers

nflDenver Broncos – San Diego Chargers 21-52

Grazie alle incredibili immagini in alta definizione giunteci in redazione con l’abbonamento al servizio offerto dalla NFL, abbiamo avuto modo di gustarci questa sfida che valeva la AFC West e soprattutto l’accesso ai playoffs.

chargersDi fronte due squadre che durante tutto l’arco del campionato hanno alternato prestazioni disarmanti ad altre entusiasmanti; i Broncos tre settimane fa sembravano essere in pieno controllo del proprio destino, ma due sconfitte patite con Carolina e Buffalo li hanno scaraventati nella bagarre e i Chargers sono stati bravi a riagguantare la possibilità di giocarsi un posto nella postseason.
San Diego è una delle grandi delusioni di questa stagione; squadra attrezzata per arrivare al Superbowl, ha iniziato con due sconfitte consecutive all’ultimo secondo (la seconda delle quali proprio contro Denver e caratterizzata dalla famosa chiamata arbitrale sbagliata di Ed Hochuli), si è parzialmente ripresa, ma due mesi terribili tra ottobre e novembre hanno portato il record a 4-8 e all’etichetta di “perdenti” ormai in bella vista.
Invece in dicembre 3 partite di dominio contro Oakland, Kansas City, ma soprattutto Tampa Bay, hanno messo sul piatto dei Chargers il match point casalingo per i playoffs.
La serata a San Diego è frizzante, i Chargers iniziano molto bene e grazie anche a una penalità da 52 yards dei Broncos arrivano in posizione per il primo calcio di Kaeding ed il 3-0 di partenza; ma i Broncos non stanno a guardare e passano in vantaggio grazie ad una bellissima corsa centrale da 26 yards del redivivo Tatum Bell, anche se Prater sbaglia l’extra point. San Diego si riporta avanti con un TD della loro stella Tomlinson, poi allunga con un pass di Rivers per il TE Manumaleuna da 2 yards e infine chiude il primo tempo con il secondo TD di LT. Lo score è 24-6.
La ripresa si apre con un drive tanto veloce quanto incisivo dei Broncos, che culmina con un’altra corsa lunga di Bell (questa volta da 37 yards) per il 24-13, però i Chargers non stanno a guardare e se il TD del 31-13 è con un TD pass di Rivers per Sproles, è Tomlinson il protagonista con il gioco chiave, una corsa da 45 yards nel cuore della difesa bluarancio.
Il gioco che spacca definitivamente la partita è due azioni dopo, Castillo intercetta Cutler e Tomlinson infila il buco da 14 yards per il 38-13. A poco vale il bel TD pass di Cutler per Scheffler con trasformazione da due punt dello stesso QB, perchè sul drive successivo Darren Sproles si prende la scena a va a segno da 2 yards. Ma non è finita, perchè il 52-21 finale è sancito dalla corsa di 4 yards del rookie Jesse Hester che in questa ripresa si è alternato con Sproles perchè Tomlinson è dovuto uscire a causa di un infortunio all’inguine che forse lo limiterà nella sfida di playoffs di settimana prossima.
Già, settimana prossima…San Diego aspetta Indianapolis per ripetere la sfida che la scorsa stagione eliminò gli allora campioni del mondo dalla postseason. Non sarà facile, soprattutto perchè Tomlinson sarà forse limitato, ma i Chargers hanno dimostrato di avere cuore e di poter sopperire all’assenza della propria stella che, seppur fondamentale per l’economia del gioco d’attacco, sarà ben sostituita dal duo Sproles-Hester.
Che dire dei Broncos, di certo per loro non è stata una stagione fortunata: sono stati ben sette infatti i running back che hanno subìto seri infortuni e per il gioco che ha Denver sono proprio loro le pedine fondamentali.
C’è di buono la conferma di Cutler come QB dal braccio potente e dagli attributi marcati, un duo di WR molto temibile (Marshall e Royal) e un TE fenomenale come Scheffler, però è la difesa il tallone d’Achille di questa squadra che durante tutto l’anno ha dovuto segnare valanghe di punti per non finire sotto nel punteggio, e questo non è un buon segno.
Che Shanahan abbia fatto il suo tempo?

Pubblicità

Articoli collegati

Pulsante per tornare all'inizio