[Week 14] Dallas Cowboys vs Pittsburgh Steelers

nflDallas Cowboys – Pittsburgh Steelers 13-20

Il best match della giornata si svolge nel freddo polare dell’Heinz Field di Pittsburgh (-6 gradi e un vento a 30 km orari!) tra gli altalenanti Cowboys e i solidissimi Steelers, due squadre dagli attacchi esplosivi e con ottimi QB.

tifosoContrariamente alle attese, però, sono le difese a ergersi a protagoniste assolute nel primo tempo, basti vedere il punteggio dei primi 30 minuti di gioco: 3-3, frutto di due intercetti su Romo, una serie di 4-and-1 coraggiosamente provati ma non convertiti, tantissimi passaggi corti o comunque resi imprevedibili dal forte vento e, ovviamente un FG per parte.
Nel secondo tempo comincia però una nuova partita, fatta per tutto il terzo quarto dai soli Dallas Cowboys: è prima Romo (210 yards 1TD e ben 3INT) a trovare Owens per il TD di allungo e poi il kicker Folk dalle 33 a segnare la fuga per gli ospiti, la cui difesa tiene a freno egregiamente RB Parker (25 yards per lui). Da sottolineare come, in questa fase, emerge il terzo RB dei Cowboys, che hanno dovuto fare a meno in questa gara di Marion Barber III sostituito in maniera eccelsa da Choice, 166 yards combinate per lui (78 su corse, 88 ricevute).
Quando ormai la partita sembrava incanalata sui binari di un successo ospite, il vento cambia (metaforicamente) direzione ed è Big Ben a salire in cattedra, dopo un FG, con una serie di passaggi corti fino a trovare TE Miller in endzone per un inaspettato pareggio a 2 minuti dalla fine.
Ma la partita non temina qui: sul successivo drive, Choice non riesce a chiudere il down nei primi due tentativi, ed è così Romo a cercare Witten sul corto, trovando invece le mani del cornerback Towsend che riporta l’ovale fino in endzone.
Inutile il tentativo finale degli ospiti che vedono probabilmente sfumare le residue speranze di playoff in metà quarto, in una freddissima domenica a Pittsburgh.

Pubblicità

Articoli collegati

Pulsante per tornare all'inizio