The Watching Hour – Championship Stagione NFL 2023

Sono arrivati i Playoff, e nonostante non ci siano più partite in contemporanea tra cui scegliere, questa rubrica vi accompagnerà comunque fino al Super Bowl!
Per ogni partita, da qui fino all’appuntamento dell’11 febbraio, cercherò di indicarvi alcune curiosità, statistiche e scontri particolari che possano invogliarvi a vedere una partita dei Championship.

Kansas City Chiefs @ Baltimore Ravens, domenica ore 21.00

I Precedenti (ai playoff)

  • 2010, Wild Card, @ Chiefs, 30-7 (0-1)

Le Rivincite

Pubblicità

Andy Reid e John Harbaugh: Gli head coach di questa partita hanno lavorato insieme per tanti anni, tra il 1999 e il 2007. Quando Reid era in carica ai Philadelphia Eagles infatti, Harbaugh ha ricoperto prima il ruolo di Special Team Coordinator, e poi, anche se solo per una stagione, quello di Defensive Backs Coach. Da quando le loro strade si sono separate, Reid guida gli scontri diretti per 5-2.

Steve Spagnuolo: L’attuale Defensive Coordinator dei Chiefs ha trascorso il 2013 e 2014 a Baltimore, dove ha rivestito prima il ruolo di Senior Defensive Assistant, e poi di Assistant Head Coach. Quindi, dopo due stagioni a New York sponda Giants, è arrivato ai Chiefs nel 2019.

Le Curiosità

  • I Ravens sono la prima squadra nella storia della NFL a battere 10 squadre con un record superiore a .500 nel corso della stessa stagione.
  • Lamar Jackson in carriera ha giocato 5 partite di playoff, nelle quali ha lanciato 5 TD e 5 INT (più 3 TD di corsa).
  • I Chiefs con una vittoria si troverebbero qualificati al quarto Super Bowl nel giro di 5 anni. Solo altre due squadre sono riuscite a pareggiare quest’impresa o addirittura migliorarla: i New England Patriots tra le stagioni 2014 e 2018, e i Buffalo Bills con quattro Super Bowl consecutivi tra il 1990 e il 1993.
  • Patrick Mahomes in caso di vittoria si porterebbe a quota 14 in post-season, al pari di Terry Bradshaw, John Elway e Peyton Manning nella classifica del ruolo di Quarterback. Davanti a loro solo Joe Montana, con 16, e l’inarrivabile Tom Brady, con l’impressionante numero di 35.

Il Commento

Come i Patriots dell’era Belichick-Brady, i Chiefs si trovano sempre sulla strada di chi vuole coltivare sogni di gloria. Nonostante una regular season caratterizzata da molte difficoltà in attacco, con l’arrivo dei playoff hanno sfoderato le prestazioni e il cinismo dei giorni migliori, arrivando ancora una volta (la sesta consecutiva) ad un Championship e a un passo dal Super Bowl. Per la prima volta da tanto tempo si troveranno nel ruolo di underdog, ma in una partita secca io faccio molta fatica a scommettere contro il ricciolino con il numero 15…

I Ravens del prossimo MVP Lamar Jackson si trovano per la prima volta nella loro storia a ospitare l’AFC Championship, a coronamento di un anno in cui sono stati senza alcun dubbio la migliore squadra della regular season. Passato lo scoglio del Divisional che li tormentava da anni, dovranno cercare di battere, quasi come un passaggio di testimone, la squadra che ha dominato la conference nelle ultime stagioni. Vedendo come hanno affrontato gli scontri diretti in stagione, e come sono arrivati pronti al Divisional dopo 3 settimane di sostanziale inattività, viene da pensare che arriveranno preparati all’impegno, ma mai sottovalutare la tensione…

Detroit Lions @ San Francisco 49ers, lunedì ore 00.30

I Precedenti (ai playoff in era Super Bowl)

  • 1983, Divisional, @ 49ers, 23-24 (0-1)

Le Curiosità

  • Per i San Francisco 49ers si tratta del quarto NFC Championship nelle ultime 5 stagioni. A migliorare ulteriormente questo dato, nelle ultime 7 occasioni in cui i 49ers si sono qualificati ai playoff hanno raggiunto almeno la finale di Conference.
  • I 49ers oltre ai Detroit Lions si troveranno ad affrontare anche la Cousins Curse: da quando il Quarterback è entrato nella lega nel 2012, nessuna delle squadre che lui abbia affrontato da starter e contro cui abbia vinto ha mai raggiunto il Super Bowl nella stessa stagione. San Francisco ha giocato – e perso – a Minneapolis in week 7 della stagione 2023.
  • I Lions nell’era Super Bowl hanno disputato un solo NFC Championship, quello della stagione 1991, quando hanno perso a Washington per 41 a 10.
  • L’ultima volta in cui i Lions hanno vinto due partite di playoff è stata durante la stagione 1957, la prima delle quali proprio a San Francisco. Allora i playoff prevedevano che le squadre con il miglior record all’interno della rispettiva Conference si affrontassero in una finale per stabilire il campione NFL. Quando due squadre terminavano la regular season con lo stesso record (come quell’anno Detroit e San Francisco) si affrontavano in uno spareggio per stabilire chi si sarebbe qualificato alla finale.

Il Commento

Pubblicità

Alla fine, quella che all’inizio della stagione era vista quasi come una battuta, o il sogno di chi ama le storie di riscatto, si è trasformata in realtà: i Detroit Lions sono a un passo dal Super Bowl. Hanno battuto tutti i loro demoni, e ora si trovano a vivere questo sogno senza il peso delle aspettative e dei favori del pronostico. Chi potrebbe biasimare una squadra giovane, a inizio ciclo, in caso di sconfitta a San Francisco? Se invece dovessero compiere l’ennesima impresa sarebbe celebrata da tutti per quanto straordinaria. Devo dire che mi ha sorpreso la maturità con cui hanno affrontato il Divisional: sembravano quasi in cruise control, mantenevano il controllo della partita spingendo il piede sull’acceleratore solo quando necessario.

Discorso invece diametralmente opposto per i San Francisco 49ers: fin dalla scorsa estate il Championship game era visto quasi come un obiettivo minimo. Se in regular season la squadra (ad eccezione di qualche caduta) ha mantenuto le promesse, il divisional non può che far suonare qualche campanello d’allarme. Sarà stata la lunga inattività gestita male, o il meteo avverso, oppure semplicemente un avversario migliore di quanto il record di 9-8 dica, ma per lunghi tratti della partita contro i Packers, San Francisco non è sembrata in sé. La buona notizia è che, per la prima volta da quando Kyle Shanahan è in sideline, i rosso-oro hanno rimontato e vinto una partita in cui si trovavano in svantaggio nell’ultimo quarto, grazie a una serie di drive sia offensivi che difensivi giocati con autorità da prima della classe. L’impressione è che contro i Lions servirà comunque di più di quanto visto sabato scorso.

Merchandising Merchandising

Marco Bonezzi

Appassionato di Football e tifoso dei San Francisco 49ers dalla fine degli anni '00. In attesa del primo anello da tifoso, scrivo e parlo di Football NFL ovunque me ne sia data la possibilità.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Huddle Magazine si sostiene con gli annunci pubblicitari visualizzati sul sito. Disabilita Ad Block (o suo equivalente) per aiutarci :-)

Ovviamente non sei obbligato a farlo, chiudi pure questo messaggio e continua la lettura.