XFL: preview di week 4

Nella quarta settimana della XFL sono in programma due testacoda e una sfida tra squadre vincenti. Al termine del preview il nostro Power Ranking.

Houston Roughnecks (3-0) @ Orlando Guardians (0-3) – Domenica, ore 01.00

Testa coda ad Orlando dove gli imbattuti Roughnecks sfidano i Guardians finora sempre sconfitti.

Difficilmente a Houston sfuggirà la vittoria contro una squadra che finora ha mostrato diversi punti deboli: primo fra tutti una OL che non é mai riuscita finora ad arginare i blitz delle difese avversarie, come testimoniano i 13 sack e i 26 tackle for loss subiti complessivamente nelle prime tre partite. Nonostante sia sottoposto spesso a grande pressione, il QB Paxton Lynch ha un buon 60% di completi per 423 yard e con una buona pass protection potrebbe certamente ottenere risultati brillanti. Il gioco di corsa rappresenta solo il 38% dei giochi totali, e nelle due partite iniziali era stato abbastanza produttivo, ma nell’ultima partita é stato a dir poco insufficiente, avendo totalizzato 80 yard in 25 tentativi. Vanno un po’ meglio le cose per la difesa, abbastanza aggressiva ed efficiente contro il running game, non altrettanto contro i passaggi.

Pubblicità

Dall’altra parte c’é la squadra il cui attacco ha viaggiato a circa 320 yard/game di cui 240 guadagnati su passaggio, ma ha comunque un gioco offensivo abbastanza bilanciato tra tentativi di corsa e di passaggio. Anche in difesa i texani sono molto forti, sia contro le corse che contro i passaggi. La pass rush dei Roughnecks ha finora collezionato 13 sack ed ha i migliori interpreti nel LB n°33 Trent Harris e nel DL n°89 Tim Ward. Molto forte é anche il secondario con i DB Ayene Harris n°3 e Sean Davis n°23 che hanno al loro attivo già due intercetti a testa.

Difficile, con queste premesse, prevedere che i Guardians possano evitare la sconfitta: l’unica incognita potrebbe essere il fattore campo, dal momento che questa sarà la prima trasferta dei Roughnecks dopo tre partite casalinghe.

San Antonio Brahmas (1-2) @ Seattle Sea Dragons (1-2) – Domenica, ore 04.00

A Seattle si giocherà quella che potrebbe essere la partita più divertente del week-end, non fosse altro che per il fatto di vedere a confronto due squadre che si equivalgono e che per quanto si é visto finora, sono migliori di quanto la classifica non indichi.

I Brahmas vengono dalla onorevole sconfitta di Houston dove, dopo aver subito il predominio dei Roughnecks nel primo tempo, sono riusciti ad impedire loro di segnare per tutto il secondo tempo, tentando una difficilerimonta. I Sea Dragons invece sono reduci dalla prima vittoria, ottenuta in rimonta a Las Vegas, dopo de due sconfitte di misura nelle prime due partite.

La compagine di Seattle, ad onta della classifica deficitaria, é la prima della graduatoria della lega per yard guadagnate su passaggio, 852, con una media di 7 yrds per tentativo. Questo per merito di un QB, Ben DiNucci, con esperienza NFL nei Dallas Cowboys e di una batteria di ricevitori tra i migliori del campionato, tra i quali spiccano Josh Gordon, veterano NFL, e Jahcour Pearson. Nonostante la forte propensione al gioco aereo, che ha finora rappresentato il 66% dei tentativi di gioco offensivo, Seattle ha nelle sue file anche il RB con il maggior numero di yard guadagnate, Morgan Ellison, con 170 yard in 30 portate, 103 delle quali nell’ultima partita, quando é stato chiamato in causa con maggior frequenza. Quello che ha inciso negativamente sul cammino dei Dragoni é stato finora l’alto numero di turnover, in particolare due fumble sanguinosi di DiNucci, uno dei quali é costato la sconfitta contro i Defenders.

I Brahmas sono un’altra squadra con un buon attacco ben bilanciato tra corse e passaggi. Jack Coan é un QB giovane ma dotato di un buon braccio e di molta personalità. Per il gioco a terra può contare su una bella coppia di Runner: Kevin Ballage e Jaques Patrick, che hanno guadagnato rispettivamente 142 e 93 yard. La difesa é molto aggressiva ed ha una forte propensione ai blitz. E’ infatti la difesa che ha infitto il maggior numero di tackle for loss, 28, tra tutte le squadre e ha al suo attivo 9 sack, questa caratteristica potrebbe creare problemi all’offense di Seattle.

Il pronostico é molto incerto: vedo leggermente avvantaggiata Seattle per il maggior tasso di esperienza.

Arlington Renegades (2-1) @ St Louis Battlehawks (2-1) – Domenica, ore 21.00

I Battlehawks giocano finalmente in casa e ci si aspetta che il record di presenza di pubblico per ora detenuto da San Antonio venga largamente superato, tanta é l’attesa di St Louis di rivedere il football professionistico.

Le due squadre arrivano con lo stesso record di due vinte e una persa, ma i Renegades finora non sono stati molto convincenti. Nell’ultima partita hanno fatto molta fatica per superare i Guardians per un solo punto e hanno confermato grandi difficoltà nel gioco d’attacco, risultando la peggior compagine della lega per yard guadagnate. Il gioco di corsa é abbastanza deficitario, tutto sulle spalle di DeVeon Smith che ha corso 107 delle 190 yard della squadra., ma anche il gioco aereo non é stato finora particolarmente brillante, neanche con l’avvento di Kyle Sloter in regia. Quello che invece sta funzionando molto bene é la difesa, che ha segnato due dei tre touchdowns segnati dai Renegades, grazie ai due intercetti riportati in end zone dal n°41 DeVante Bausby e dal n°48 Tomasi Laulile. Ma al di là delle segnature, il defense team si é fatto valere anche in fatto di fumble forzati, già cinque, e recuperati, sei.

Pubblicità

St Louis, al contrario, punta molto sul proprio attacco fortemente pass oriented per la presenza di A.J. McCarron nel ruolo di QB e di una coppia di ottimi ricevitori come Hakeem Butler, n°88, Austin Prohel, n°13 autori finora di 198 e 98 yard rispettivamente, ben coadiuvati da Marcel Ateman e Darrius Shepherd, che ne hanno guadagnate altre 145 complessivamente. Meno brillante, e poco praticato, il running game che é interpretato da Brian Hill o dallo stesso McCarron.

Dobbiamo aspettarci quindi una partita tra un forte attacco e una difesa molto pericolosa, ma credo che il pronostico penda a favore di McCarron e compagni.

Vegas Vipers (0-3) @ Washington D.C. Defenders (3-0) – Lunedì, ore 00.00

Il week-end si chiude con un altro testa-coda, con i Vipers ospiti dei Defenders e, almeno nei pronostici, dovranno aspettare ancora prima di cancellare lo zero alla voce “Win”.

Bisogna osservare, però, che a parte la sconfitta interna proprio contro Washington, nelle altre due partite i Vipers sono stati sconfitti di misura dopo essere stati in vantaggio fin quasi alla fine. Il gioco offensivo é abbastanza equilibrato tra corse e passaggi, specialmente dopo che Luis Perez é stato avvicendato nel ruolo di quarterback da Brett Hundley, un passatore forse meno esperto di Perez, ma più adatto a gestire anche il gioco a terra e ad agire anche da scrambler. Nelle due partite giocate Hundley ha passato per 326 yard e 2 TD con un 52,2% di completi e senza subire intercetti, ma ha anche corso per 90 yrds e un TD in 12 tentativi risultando il miglior runner della squadra. Tra i ricevitori si sta facendo notare il n°13 Jeff Badet, che l’anno scorso si era distinto nei Michigan Panthers della USFL, con 181 yard guadagnate con 12 ricezioni e 3 TD.

Un attacco che sta gradatamente migliorando, ma che si troverà di fronte una delle difese più temibili della lega: i Defenders con 10 sack e 16 tackle for loss sono secondi solo a Houston in queste specialità, così come nel numero di intercetti, 4, di cui 2 riportati in TD. Nel team Defense di Washington si stanno distinguendo in particolare il DB n°15 Michael Joseph, autore di tre dei quattro intercetti, e dei due TD, e i Linemen Davin Bellamy, n° 17 e Jarrell Owens, n°95: il primo ha al suo attivo due sack e due fumbles forzati, il secondo tre sack Per quanto riguarda l’Offense, i Defenders sono la squadra più run oriented del lotto, con una percentuale del 62,9% di giochi di corsa rispetto al totale e di conseguenza annoverano la miglior coppia di RB formata dal n°4 Abram Smith (156 yard in 39 portate) e Ryquell Armstead (138 yard in 33 corse) cui va aggiunto il QB Jordan Ta’amu che contribuisce con 96 yard e due TD in 27 portate. Per fermare l’attacco di Washington i Vipers si affideranno soprattutto al loro miglior placcatore, il LB n°20 Jawuan Johnson, autore finora di 16 tackle, e al Lineman n°23 Maximilian Roberts, autore di tre sack e, soprattutto di due fumbles forzati.

I Defenders sono evidentemente i favoriti di questa partita, ma certamente non troveranno i Vipers dimessi di due settimane fa, eno é escluso che debbano faticare più del previsto per vincere.

Dopo tre giornate é venuto il momento di presentare il mio personale Power Ranking della XFL.

  • 1 > Houston Roughnecks
  • 2 > Washington Defensers
  • 3 > St Louis Battlehawks
  • 4 > (ex aequo) Seattle Sea Dragon, San Antonio Brahamas, Arlington Renegades
  • 7 > Vegas Vipers
  • 8 > Orlando Guardians

Houston finora é stata la squadra più completa, forte in tutti i reparti. Washington la segue a ruota ma deve migliorare il passing game. Arlington, nonostante il record 2-1 non mi é sembrata migliore di Seattle e San Antonio soprattutto per il gioco d’attacco poco brillante. Aspetto di vederli contro avversari più impegnativi.

Merchandising Merchandising

Francesco Di Taranto

Nato a Foggia, nel 1953, risiedo a Brescia dal 1987 e in precedenza ho abitato a Bologna, dove mi sono laureato in Ingegneria Elettronica. Ho cominciato a seguire il football dalla notte del Super Bowl 1982 vinto da san Francisco sui Cincinnati Bengals. Terminato il servizio militare, nell'aprile '82 ho cominciato a seguire assiduamente, a Bologna, alle partite dei Doves e dei Warriors. Per alcuni mesi, nel 1984, ho partecipato agli allenamenti di una squadra bolognese in formazione, gli Atoms, che sarebbero poi diventati Phoenix San Lazzaro, che ho poi dovuto lasciare a causa del trasferimento per motivi di lavoro. Da allora non ho più smesso di seguire il football, sia professionistico (NFL e poi USFL, AAF e quest'anno XFL), sia dilettantistico in Italia, ma anche in Germania, grazie ai video in streaming della GFL

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Huddle Magazine si sostiene con gli annunci pubblicitari visualizzati sul sito. Disabilita Ad Block (o suo equivalente) per aiutarci :-)

Ovviamente non sei obbligato a farlo, chiudi pure questo messaggio e continua la lettura.