La strada verso il Draft: Azeez Ojulari

Età: 20 – Ruolo: Edge rusher – College: Georgia
Classe: Redshirt Sophomore – Altezza: 6’2″ (1.88 m) – Peso: 251 lbs (114 kg)

Uno tra i nomi più interessanti di questa classe di Edge Rusher è Azeez Ojulari da Georgia. Recruit 4 stelle da Marietta, Georgia nel suo primo anno ad Athens viene redshirtato giocando soltanto 2 partite. Il fatto curioso accade l’anno successivo dove viene votato a maggioranza dai giocatori e componenti del coaching staff come capitano della difesa, fatto rarissimo per un giocatore Freshman (in una delle interviste di pre-season Kirby Smart racconta che non ha mai visto un ragazzo al suo primo anno con una etica lavorativa come Ojulari). Chiude la stagione con 33 tackle di cui 5 TFL, 5.5 sack e 1 FF.
Ma è nel anno da Sophomore che Ojulari esplode letteralmente, chiude il suo breakout year con: 31 tackle di cui la bellezza di 12.5 TFL, 9.5 sack, 2 PD, 1 FR e 4 FF. A fine stagione viene inserito nella Second Team All-SEC. La sua ultima partita in Ncaa è anche la migliore, infatti nel Peach Bowl di quest’anno ha dominato costantemente il LT di Cincinnati mettendo a segno 3 sack è una pressione continua su Desmond Ridder, QB dei Bearcats.

Avendo soltanto 20 anni, Ojulari è un prospetto con ancora ampi margini di miglioramento, fisicamente è un ragazzo dotato, al ProDay di Georgia gli è stata misurata l’apertura alare di 82.5’’ che sarebbero 209cm, misure da far invidia anche ad un LT. Vedendolo giocare la prima cosa che salta all’occhio è il suo primo passo esplosivo allo snap, sembra un proiettile. Gioca con un eccellente equilibrio e controllo del corpo e usa efficacemente le mani, tiene i piedi lontani dal blocco iniziale e gioca con un pad level ottimale, è anche molto agile, bravo a cambiare direzione molto facilmente leggendo la giocata offensiva e mette sempre sotto pressione il portatore di palla. In questi anni ad Athens gli è stato chiesto anche di sganciarsi dalla DL è andare in cover sui RB e TE, compito che ha eseguito abbastanza bene.

Nello schema ibrido che usa Kirby Smart a Georgia, Azeez ha giocato sia da JACK LB nella 3-4 sia da DE nella 4-3 partendo dalla 3-point stance Al suo senior year alle high school ha subito un infortunio ai legamenti del ginocchio da cui ha però recuperato alla grande.
Fa più fatica quando gioca DE nella 4-3, infatti contro OT grossi e atletici spesso viene tagliato fuori dal gioco.
In NFL secondo me verrà usato come OLB, assomiglia a Leonard Floyd, altro ragazzo uscito da Georgia. Altro paragone che spesso viene usato è quello con Shaq Barrett, a cui lo stesso Ojulari in un intervista ha detto di seguire come modello.
Vedrei bene Ojulari nella 3-4 dei Jets (pick 23), sotto la guida del neo-HC Saleh, Azeez potrebbe diventare un pass rusher elite. Altrimenti con la pick 27 nella 3-4 dei Ravens, Ojulari calzerebbe a pennello.

Un altro fatto curioso è che nelle vene della famiglia Ojulari scorre del sangue blu. Infatti il nonno di Azeez e BJ (anche lui promettente pass rusher che gioca a LSU, di cui sentiremo parlare) era un principe nigeriano, Prince Twins Seven-Seven, infatti la madre di Azeez e Bj, Bolalne è cresciuta in un palazzo vero e proprio. Parlando proprio di principi, dopo ogni sack messo a segno, Azeez esulta con la X di Black Panther.

[mom_video type=”youtube” id=”fNvdcda79kY”] [clear]
Pubblicità

Oleg Bogdea

Appassionato di sport americani, tifoso delle franchigie della città di Atlanta: Falcons, Braves e Hawks. Ma sopratutto amante del college football e tifoso dei Georgia Bulldogs.

Articoli collegati

Pulsante per tornare all'inizio