[NCAA] Il riassunto dei Bowl più importanti

Il riassunto dei sei Bowl più importanti giocati tra la fine di dicembre e l’inizio dell’anno. Nei prossimi giorni sarà disponibile il riassunto della finale nazionale.

Cotton Bowl
Clemson vs Notre Dame 30-3

Cotton Bowl

Nella prima delle semifinali dei playoff del College Football Clemson ha dimostrato perché insieme ad Alabama, è l’unica università a gioca i playoff da ormai quattro anni consecutivi: nel secondo quarto le due squadre erano sul 3 pari fino a quando il QB “freshman” Trevor Lawrence di Clemson non ha trovato Wr Ross con un lancio da 52 yard che è valso il TD e l’inizio del dominio Clemson; da quel momento parziale di 22-0 per Clemson che accede quindi alla finale NCAA. Il punto di svolta della stagione di Clemson è stato senza dubbio a fine settembre quando il coach dell’università ha deciso di affidare il posto da titolare “under the center” a Lawrence, panchinando quindi il più esperto Kelly Bryant, che l’anno scorso aveva portato ai playoff Clemson; con Lawrence in regia la squadra allenata da Dabo Swinney cercava quell’imprevedibilità che Alabama aveva trovato in finale NCAA l’anno scorso quando aveva sostituito il QB titolare sbalordendo tutti, e trovando la vittoria trascinata appunto da Tua Tagovailoa. Notre Dame invece non ha saputo contrastare l’impressionante difesa di Clemson, costretta anche a giocare senza la sua stella Dexter Lawrence, squalificato causa di un test anti-doping fallito. Dopo il titolo del 2016 Clemson riesce quindi a ritrovare le finali NCAA contro la temibile Alabama arrivandoci da imbattuta e con 14 vittorie in stagione.

Pubblicità

MVP > Offense: Trevor Lawrence QB (CLE) – Defense: Austin Bryant DE (CLE)

Orange Bowl
Alabama vs Oklahoma 45-34

Orange Bowl

Nell’altra semifinale dei playoff, giocata all’Hard rock Stadium di Miami,Florida, Alabama ha trovato la vittoria contro Oklahoma riuscendo quindi ad accedere alle finali NCAA per la 4° volta consecutiva, alla ricerca della 3° vittoria, dopo quella del 2017 e del 2015. Oklahoma era arrivata alla semifinale con una squadra che aveva frantumato record su record in regular season, ma Alabama ha dimostrato perché è considerata una delle Dynasty del College Football: i suoi primi 4 drive si concludono tutti in endzone andando quindi sul 28-0 e mettendo una seria ipoteca sull’accesso alla finale NCAA. Le squadre vanno poi all’halftime sul 31-10 con l’attacco di Oklahoma che riesce finalmente a trovare l’endzone grazie ad una corsa di Sermon. Nel secondo tempo Oklahoma provando a ricucire il distaccassi porta sul -11 ad inizio 4/4° non riuscendo ad andare oltre per il 45-34 finale con cui Alabama strappa il pass per la finale. Nota di merito per il QB dei Sooners, Kyler Murray (19/37 308 yds e 2 TD a cui si aggiungono 104 yds ed un TD su corsa) che ha tenuto vive le speranze di rimonta di Oklahoma; si prospetta una chiamata in top10 per lui al Draft NFL.

MVP > Offense: Tua Tagovailoa QB (ALA) – Defense: Xavier McKinney S (ALA)

Peach Bowl
Michigan vs Florida 15-41

Peach Bowl

Nel Chick-Fil-A Peach Bowl i Gators hanno avuto la meglio di Michigan, in un match a senso unico, trascinati da un’ottima difesa, Johnson su tutti con un sack, due TFL ed 8 tackles a referto ed il QB Franks che alle 174 yard lanciate aggiunge 74 yard di corsa ed un TD, per un totale di 2 TD che gli valgono l’MVP offensivo. Michigan paga il fatto di aver giocato senza 4 “starter” e soprattutto senza il loro offensive leader, Karan Higdon, che ha preferito non giocare per evitare infortuni che avrebbero potuto compromettere la sua carriera nei professionisti dell’NFL. Per la 20° volta il Peach Bowl, giocato al Mercedes-Benz Stadium di Atlanta, Georgia, ha fatt registrare il sold-out.

MVP > Offense: Felipe Franks QB (FLO) – Defense: Chauncey Gardner -Johnson DB (FLO)

Pubblicità

Fiesta Bowl
UCF vs LSU 32-40

Fiesta Bowl

Il Playstation Fiesta Bowl di quest’anno è stato giocato l’1 gennaio all’University of Phoenix Stadium ed ha visto la vittoria di Louisiana State University, che ha inflitto ad UCF la prima sconfitta della stagione, con i Knights che arrivavano al Bowl con un record di 12-0. Protagonista dell’incontro è Joe Burrow, QB di LSU che nonostante un intercetto riportato in TD dopo una corsa di 93 yard da parte di UCF, conclude con 21 passaggi completati su 34 tentati, 394 yds, 4 TD ed un INT. Problemi sui passaggi invece per UCF con il QB Mack Jr. che non va oltre le 97 yds, 1 TD ed 1 INT. Burrow si porta a casa anche l’MVP offensivo oltre al trofeo del Fiesta Bowl, vinto da LSU con il punteggio di 40-32.

MVP > Offense: Joe Burrow QB (LSU) – Defense: Rashard Lawrence DL (LSU)

Rose Bowl
Ohio State vs Washington 28-23

Rose Bowl

Nel Rose Bowl 2019, giocato l’1 gennaio e come ogni anno a Pasadena, California, Ohio State batte Washington 28-23 grazie ad una ottima prestazione di quello che è considerato il “top prospect” per quanto riguarda i QB del Draft NFL 2019; Haskins chiude con 25 passaggi completati su 37, 251 yard e 3 TD regalando a Ohio State la vittoria della 105° edizione del Rose Bowl, il più antico della storia del college football. La partita si mette subito bene per OSU che va a riposo negli spogliatoi per l’halftime sopra 21-3. Al ritorno dagli spogliatoi è nuovamente Ohio State la prima a segnare con una corsa di 3 yard di Dobbins che porta il punteggio sul 28-3, mettendo una seria ipoteca sulla vittoria. Washington si rifà sotto con un Gaskin in grande forma, autore di 2 TD il RB degli Huskies, che non bastano però per andare oltre al 28-23 finale che da la vittoria ai Buckeyes.

MVP > Offense: Dwayne Haskins QB (OSU) – Defense: Brandon White S (OSU)

Sugar Bowl
Georgia vs Texas 21-28

Sugar Bowl

Pubblicità

L’1 gennaio si è giocato anche lo Sugar Bowl fra Texas e l’Università della Georgia, al Mercedes Benz Superdome di New Orleans. Ad avere la meglio sono stati i Longhorns, grazie ad un’ottima prestazione del loro QB, Sam Ehlinger, che ha chiuso la partita vincendo il premio dell’MVP, grazie a 3 TD su corsa e a 64 yard corse, oltre alle 169 yard lanciate. Georgia non ha molto da recriminare, essendosi trovata sotto 28-7 con poco più di 11 minuti da giocare nel 4° quarto. Menzione per il QB Jake Froom, autore di 3 TD e 224 yard lanciate, che nulla hanno potuto contro i lanciamissili Longhorns. “We’re back!” Queste le parole di Ehlinger a fine partita, che hanno mandato in visibilio i tifosi di Texas

MVP > Sam Ehlinger QB (TEX)

Se non sapete come è organizzato un Bowl NCAA ve lo spieghiamo in questa guida.

Tutto quello che c’è da sapere su un Bowl NCAA

Se volete saperne di più sulla stagione vi consigliamo l’ascolto di Scusate il College Football, il podcast di Huddle Magazine dedicato al football NCAA.

[clear]

Luca Belli

Nonostante la giovane età, tifoso "Die Hard" dei Green Bay Packers. Cresciuto nel momento d'oro di Favre e Rodgers. Abituato a vincere poco con la fede calcistica, essendo tifoso della Fiorentina, ha trovato nei Packs la sua svolta. Aspetta con ansia il secondo anello personale. Go Packs Go!

Articoli collegati

Pulsante per tornare all'inizio