The Watching Hour – Wild Card Stagione NFL 2023

Sono arrivati i Playoff, e nonostante non ci siano più partite in contemporanea tra cui scegliere, questa rubrica vi accompagnerà comunque fino al Super Bowl!
Per ogni partita da qui fino all’appuntamento dell’11 febbraio, cercherò di indicarvi alcune curiosità, statistiche e scontri particolari che possano invogliarvi a vedere una partita delle Wild Card.

Cleveland Browns @ Houston Texans, sabato ore 22.30

Questa partita sarà il primo scontro in assoluto in post-season tra queste due squadre. Se invece guardiamo anche alla regular season possiamo notare come in questo momento gli scontri diretti siano in parità, con 7 vittorie per ciascuna: chi si porterà in vantaggio?
Gli infortuni ci hanno privato di quello che sarebbe dovuto essere il revenge game di Deshaun Watson, ma non mancheranno di certo le sfide affascinanti in campo: Joe Flacco e CJ Stroud sono rispettivamente il quarterback più vecchio e più giovane tra quelli presenti ai playoff, e per motivi diversi si possono probabilmente considerare le più grandi sorprese della stagione nel ruolo.
Se ci spostiamo in sideline invece abbiamo lo scontro tra i favoriti per il titolo di Coach of the Year: Kevin Stefanski per come è riuscito a portare i Browns ai playoff nonostante la serie incredibile di infortuni, DeMeco Ryans per come al suo primo anno è riuscito a ribaltare le prospettive dei Texans e vincere la AFC South.

Miami Dolphins @ Kansas City Chiefs, domenica ore 02.15

Nei 3 precedenti ai playoff tra queste due squadre (1971, 1990, 1994) hanno sempre trionfato i Dolphins. Questa volta sono i Chiefs a godere dei favori del pronostico, riusciranno a interrompere la loro striscia negativa?
Sarà anche la prima volta che Tyreek Hill tornerà ad Arrowhead da avversario, visto che lo scontro diretto di questa stagione si è disputato in Germania. Come lo accoglieranno i tifosi?
Guardando invece lo scontro tra quarterback, avremo di fronte Patrick Mahomes, che è quello con più vittorie ai playoff tra i giocatori in attività, e Tua Tagovailoa che invece è all’esordio assoluto in post-season, visto che gli infortuni dell’anno scorso ci hanno privato della sua presenza.
Un’ultima nota riguarda le condizioni metereologiche, visto che si prevede che sarà una delle partite più fredde di sempre di tutta la NFL… Ne risentirà lo spettacolo?

Pubblicità

Pittsburgh Steelers @ Buffalo Bills, domenica ore 19.00

Anche in questo caso ci sono già stati 3 scontri ai playoff tra queste squadre, e tutti al divisional (1974, 1992, 1995), ma con un leggero più equilibrio, visto che gli Steelers sono avanti 2-1. Riusciranno i Bills a pareggiare la serie?
Questa partita vedrà di fronte due squadre arrivate ai playoff in maniera rocambolesca, dopo un brutto periodo che sembrava potesse tagliarle fuori dalla contesa. I Bills, che avevano un record di 6-6, hanno chiuso la stagione vincendo 5 partite consecutive, strappando proprio in week 18 il titolo divisionale ai rivali dei Miami Dolphins.
Gli Steelers, nonostante il sorprendente record con cui avevano iniziato la stagione, erano incappati in una serie di brutte sconfitte che avrebbero potuto spezzare i loro sogni di gloria, e invece in qualche modo Mike Tomlin è riuscito a portare a casa l’ennesima stagione con record positivo e, complici i risultati di altre squadre (in particolare i Jacksonville Jaguars), anche un’insperata qualificazione alle Wild Card.
Infine, per gli appassionati del Football Weather, anche per questa partita le condizioni meteo dovrebbero essere proibitive, visto che si parla di fortissime raffiche di vento e una vera e propria tempesta di neve.

Green Bay Packers @ Dallas Cowboys, domenica ore 22.30

Da un punto di vista storica, questa partita è quanto di meglio la NFC (per non dire l’intera NFL) abbia da offrire. Anche ai playoff non mancano gli scontri leggendari tra queste due squadre, con 7 precedenti (1966, 1967, 1982, 1993, 1995, 2014, 2016) di cui 3 Championship, e un leggero vantaggio Packers con 4 vittorie, contro le 3 dei Cowboys.
Concentrandoci su questa sfida in particolare, la prima cosa che balza all’occhio è naturalmente Mike McCarthy contro la sua ex squadra, quella con cui (per ora) ha vissuto i suoi giorni migliori da allenatore, basti pensare a come abbia contribuito all’inizio della splendida carriera di Aaron Rodgers, oltre al Super Bowl vinto nella stagione 2010.
Le prospettive di queste squadre sono praticamente opposte: i Packers si trovano al primo anno della loro ricostruzione, con una squadra composta principalmente da rookie o comunque giovani di belle speranze, e in pochi avrebbero pronosticato un loro accesso alle Wild Card. I Cowboys invece vengono da anni di delusioni cocenti una volta giunti in post-season, e l’ambiente ora si aspetta che la musica cambi. Il fatto che avranno almeno due partite nel loro fortino sicuramente potrà aiutarli.

Los Angeles Rams @ Detroit Lions, lunedì ore 02.15

Questa partita è la seconda tra le Wild Card a essere un inedito ai playoff NFL.
Per i Lions si tratta addirittura della prima partita casalinga in post-season dopo la stagione 1993, con una vittoria che, sia in casa che in trasferta, manca addirittura dalla stagione 1991.
Per quanto riguarda le questioni di campo, l’attenzione di tutti è stata monopolizzata dallo scontro tra i due quarterback, visto come sono legati ai rispettivi avversari.
Sarà un vero e proprio ritorno a casa per Matthew Stafford, visto che è stato per 12 anni il franchise quarterback dei Lions, dal 2009 al 2020, per poi essere acquisito tramite trade dai Rams, portando a casa il Lombardi Trophy nella sua prima stagione a Los Angeles.
Jared Goff invece, draftato nel 2016 dai Rams, ha vissuto fortune alterne con Sean McVay come head coach, ma ora a Detroit sembra aver trovato la sua dimensione, come dimostrano le ottime prestazioni messe in campo nelle ultime stagioni.

Philadelphia Eagles @ Tampa Bay Buccaneers, martedì ore 02.15

Queste due squadre si sono già incontrate 5 volte in passato durante i playoff (1979, 2000, 2001, 2002, 2021), e i Buccaneers sono in vantaggio per 3-2.
Probabilmente fino a un mese e mezzo fa il pronostico di questa sfida sarebbe stato a senso unico per i ragazzi di Nick Sirianni, ma visto il periodo che stanno vivendo ultimamente, la partita è assolutamente aperta.
In campo vedremo la sfida tra due quarterback che condividono il passato collegiale, visto che sia Jalen Hurts che Baker Mayfield hanno vissuto i loro migliori anni al college agli Oklahoma Sooners.
Inoltre Todd Bowles, oggi head coach dei Buccaneers, ha lavorato per gli Eagles, ricoprendo anche il ruolo di Defensive Coordinator ad interim nel 2012.

Merchandising Merchandising

Marco Bonezzi

Appassionato di Football e tifoso dei San Francisco 49ers dalla fine degli anni '00. In attesa del primo anello da tifoso, scrivo e parlo di Football NFL ovunque me ne sia data la possibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Huddle Magazine si sostiene con gli annunci pubblicitari visualizzati sul sito. Disabilita Ad Block (o suo equivalente) per aiutarci :-)

Ovviamente non sei obbligato a farlo, chiudi pure questo messaggio e continua la lettura.