Autore

Luca Belli

Luca Belli

Nonostante la giovane età, tifoso "Die Hard" dei Green Bay Packers. Cresciuto nel momento d'oro di Favre e Rodgers. Abituato a vincere poco con la fede calcistica, essendo tifoso della Fiorentina, ha trovato nei Packs la sua svolta. Aspetta con ansia il secondo anello personale. Go Packs Go!

Articoli correlati

4 Comments

  1. 1
    Avatar

    Mauro GO BILLS

    I Ravens sono entrati in campo , a parer mio, troppo sicuri di aver già vinto e l’hanno pagato, innervosendosi facilmente e non riuscendo a rimanere concentrati sulla partita. Emblematico il placcaggio assestato con facemask da Lamar Jackson dopo aver subito un intercetto. Titans da applausi a scena aperta.

    Reply
    1. 1.1
      Avatar

      Golem

      Da tifoso Ravens ho seguito tutte le partite di RS, e non credevo ai miei occhi nel vedere giornata dopo giornata crescere il nostro Lamar.
      Secondo me L’abbiamo giocata cercando stavolta troppe volte i lanci e poco le corse, dove siamo stati invece fortissimi per tutto il campionato.
      Probabilmente era intenzione di JH sorprendere i Titans.
      Lamar non è stato devastante come al solito, è vero, ma anche perché l’offensiva Line lo ha protetto molto meno stavolta (ha subito una marea di sack).
      La giovane età ed il nervosismo di Lamar per tutte le attenzioni dei media che lo hanno eletto “MVP in pectore” troppo presto (anche se sarebbe meritato) hanno fatto il resto della frittata.
      Ok.
      Ci rivediamo a Settembre!

      Reply
  2. 2
    Avatar

    Alessandro

    Altra brutta sconfitta di Baltimora ai playoff, come l’anno scorso praticamente non giocati.
    I Ravens con Lamar Jackson sembrano essere più una squadra da regular season che da playoff.

    Reply
  3. 3
    Avatar

    Luca

    A mio parere tutta l’attenzione su Jackson non ci fa vedere che:

    I ricevitori hanno sbagliato molto.
    La linea non lo proteggeva.
    Ingram non stava bene.
    La difesa di baltimora ha fatto male.
    A metà gara i Baltimore avevano il doppio delle yarde e meno della metà dei punti.

    Dall altra parte la difesa ha fatto gradi cose, vedi tutti i quarti down difesi.
    L’attacco ha sfruttato tutti ogni occasione.
    Henry è in formisssima.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Huddle Magazine è pubblicato con una licenza