Bobby Wagner – La storia di B-Wagz

Bobby Wagner: La voce della sorprendente e rinomata difesa dei Seahawks

Bobby Wagner è un classico esempio di cosa puoi fare quando ti metti in mente qualcosa. Dagli Utah State Aggies fino ad essere considerato uno dei due migliori linebacker della NFL. Spesso le persone non nascono già grandi, ma Wagner è il perfetto esempio di come sforzarsi ogni giorno renda migliori se stessi, un atleta migliore, un coniuge migliore, un amico migliore o un lavoratore migliore. Il poco conosciuto giocatore del college è ora su tutti i libri della NFL e uno dei linebacker più pagati in campionato.

Gli Inizi

Wagner è nato e cresciuto a Los Angeles, in California. Qui ha frequentato la Colony High School, giocando sia a basket che a football per i Titans. Il basket finì per essere per lo più un hobby, mentre il football era la sua principale occupazione. Nel corso della scuola media e superiore il coach faticava a sostituire Wagner: giocava bene in attacco, in difesa e pure negli special team. Nel suo ultimo anno Wagner ha registrato 595 yard su ricezione e 11 touchdown. In difesa constatava numeri simili a quelli attuali: 125 placcaggi totali con 4 sack, un intercetto e un fumble.
Nonostante la sua produzione redditizia, non era il giocatore che molti avrebbero supposto che diventasse com’è ora. Wagner era considerato troppo piccolo per giocare in linea difensiva o come linebacker e troppo pesante come DBacks. Molte università consideravano Wagner un grande giocatore da scuola superiore, ma niente di più. Per questo motivo, ha ricevuto pochissima attenzione dai dipartimenti di scouting del college e ha ricevuto un’unica offerta dalla Utah State University.

College

Wagner ha trascorso 4 anni con gli Utah State Aggies diplomandosi in economia con una specializzazione in imprenditoria. Nel suo anno da matricola ha iniziato 9 partite su 12, giocando in 11 di esse e terminando la stagione con 51 tackle (due tackle for losses). Numeri inferiori a quelli che avrebbe prodotto negli anni successivi.
Nel secondo anno i suoi numeri sono raddoppiati: 114 tackle, sette tackle for losses, due intercetti e due Fumble. Purtroppo però, alla fine del perdio una tragedia colpì la sua famiglia quando la madre decedette. In una recente intervista Wagner ha dichiarato di aver rischiato di abbandonare tutto dopo la morte di sua madre. Si sentiva isolato nello Utah, lontano dalla sua famiglia, in difficoltà e voleva tornare a stare con le persone che amava. Tuttavia, prima di passare a miglior vita, sua madre gli fece promettere di finire quello che aveva iniziato nello Utah. Wagner diede la sua parola e intendeva mantenerla.
Durante le sue ultime due stagioni con gli Aggies ha segnato in media 140 tackle, poco meno di dieci tackle for losses, un intercetto e 2,25 sack. Wagner era un uomo in missione. Non solo avrebbe finito quello che aveva iniziato, ma avrebbe messo tutto il suo cuore, corpo e mente nel farlo al massimo delle sue potenzialità. Di recente ha dichiarato di credere che sua madre sarebbe orgogliosa del lavoro che ha svolto. Wagner ha perseverato gli ultimi due anni, dove si è trasformato in un linebacker da college universitario.

Pubblicità

bobby wagner utah state

Pre-Draft

Per ogni giocatore è considerato un distintivo d’onore essere invitati al Senior Bowl. Ciò consente al giocatore di avere un coaching staff diretto dalle squadre della NFL e di mostrare i suoi talenti contro alcuni dei migliori giocatori del draft. Tuttavia, Wagner presentava un netto svantaggio. Nessun giocatore di Utah State era stato scelto dal 2004. In parole povere, Utah State non è vista come una potenza nella produzione di talenti a livello NFL.
Tuttavia, con il suo duro lavoro e determinazione Wagner ha rotto la tendenza. E non ha solo giocato, ha sorpreso tutti gli scout e allenatori giunti li a vederlo. Wagner ha effettuato 7 tackle in solitaria, 22 assist e un’intercetto ed è stato riconosciuto per il suo gioco eccezionale con il premio di MVP. I team stavano comprendendo appieno il livello di talento di Wagner, tutto ciò che doveva fare era esibirsi bene nella combine per consolidare le sue possibilità di essere scelto nei primi round.
Sfortunatamente per Wagner, la combine non era così semplice. Bobby ha sofferto di polmonite pochi giorni prima della prestazione e non è stato in grado di esibirsi. È stato in grado di riguadagnare la sua salute in tempo per gli Utah States pro day. 22 scout si sono presentati all’evento per vederlo esibirsi, e non sono stati delusi. Se dovessimo confrontare i numeri del pro day con quelli della combine, Wagner sarebbe secondo nei 40 yard a 4,51 secondi e 1° con Mychal Kendricks alla verticale. Aveva di certo consolidato il suo posto al draft.

Il Draft

La situazione in difesa nei Seahawks nella stagione 2011 era preoccupante, l’era di Aaron Curry era appena terminata e il loro corpo di linebacker era un gruppo di disadattati. Il tratto più inquietante era la mancanza di velocità. TE e RB passeggiavano in mezzo al campo. Inoltre Seattle ha lasciato partire due linebacker nella free agency. Ciò ha lasciato un enorme buco in una posizione molto carente. Gli Hawks attendevano con impazienza il draft in quella che era considerata una forte classe di linebacker. I Seahawks scelsero Irvin al primo round, per poi scegliere Wagner e Wilson nei successivi due. Il primo pensiero di Seattle era Mychal Kendricks, ma fu scelto al 46° turno dagli Eagles, una pick prima dei Seahawks. Alcuni esperti analisti hanno adorato questa scelta per il suo atletismo d’élite, QI e cuore. Altri hanno criticato la scelta per la sua altezza, mancanza di esperienza e per le altre opzioni presenti sul mercato, come Levante David e Zach Brown. Gli Hawks potrebbero aver mancato il loro primo obiettivo in Kendricks, ma ora il giocatore è seduto nel roster insieme a Wagner.

Carriera NFL

Le sue prime partite da professionista furono piuttosto difficili mentre cercava di instaurarsi nei gameplan. Bobby Wagner ha iniziato la sua prima partita in NFL contro gli Arizona Cardinals. In quel match, ha registrato quattro assist tackle. È migliorato nelle partite seguenti e ha dato il meglio di se nella partita contro i New England Patriots. Alla fine della sua stagione da rookie, ha totalizzato 87 tackle, quattro deflect, tre intercetti e due sack. Proprio nella sua prima stagione, è stato nominato il secondo miglior linebacker interno da Pro Football Focus.
La stagione successiva, Bobby Wagner è stato confermato come titolare per ricoprire la posizione di linebacker centrale. La stella della NFL ha registrato nove tackle, deflettato un passaggio e intercettato un lancio nella partita contro i Jacksonville Jaguars. In quella stagione Bobby ha subito il primo infortunio da professionista e ha saltato due partite (contro i Titans e Cardinals). Risistemato, è tornato alla grande e ha distrutto Tampa Bay. Raggiunse il culmine di tackle contro i St. Louis Rams in week 17 con un totale di 12 tackle. Alla fine della stagione, ha totalizzato 72 tackle, sette deflect, 5 sack e 2 intercetti. La sua prestazione nella stagione 2013 gli è valsa il 61° miglior giocatore in campionato e la vittoria del Super Bowl XLVIII. Nel 2014, Bobby Wagner è apparso in apertura di stagione, ma è stato successivamente ostacolato da un infortunio che lo ha tenuto fuori da 5 partite. Tornò ed entrò nella TOP 100 di quell’anno (69° posto). L’anno seguente, Bobby ha continuato a fare ciò che sapeva fare meglio e ha portato la sua squadra in post-season, uscendo però alla seconda partita contro i Falcons. Negli ultimi due anni Wagner è rimasto il giocatore che conosciamo ad ora registrando una media di 135 tackle, un intercetto e un sack. Menzione d’onore all’intercetto avuto nel 2018 contro i 49ers e riportato per Touchdown che vi riportiamo qui sotto. È indiscutibile che i Seahawks non abbiano rimpianti nella loro pick del draft del 2012. In effetti, Bobby Wanger è considerato il miglior giocatore della squadra.

Il Contratto da record

I Seattle Seahawks hanno dato al linebacker superstar Bobby Wagner l’estensione del contratto che desiderava e meritava. L’accordo prevede un contratto triennale di 54 milioni di dollari.
A 18 milioni per stagione, Wagner supera C.J. Mosley dei New York Jets per il più alto stipendio tra tutti i linebacker interni della NFL. Dopo la firma del contratto Wagner ha dichiarato di essere molto entusiasta e di voler svolgere la sua intera carriera a Seattle. Il 29enne Wagner è uno dei migliori giocatori difensivi della NFL e innegabilmente il miglior difensore di Seattle. È stato al Pro Bowl per cinque volte, quattro volte All-Pro ed è stato un membro prezioso dello schema di Pete Carroll dal 2012. Un contratto più che meritato.

Pubblicità

La Famiglia

Bobby Wagner ha una figlia di nome Quinncey, nata non molto tempo dopo la morte di sua madre. A quel punto della sua vita, Wagner ha rivelato che il dolore di perdere qualcuno a lui caro era piuttosto grave ma, allo stesso tempo, ottenne un’altra persona dopo la nascita di sua figlia. Anche se è noto che Bobby ha una figlia, ciò che non sappiamo con certezza è chi sia la madre del bambino. Ciò solleva anche la questione se ha una moglie o no. Finché il giocatore non farà rivelazioni in questa luce, accetteremo le cose come sono.

Conclusione

Il football americano è davvero uno sport molto gratificante per coloro che naturalmente si spingono oltre i propri limiti per esibirsi al meglio. Bobby Wagner ha dato e sta ancora dando il meglio di se in questo gioco.

Articoli collegati

Pulsante per tornare all'inizio