La Strada verso il Draft: Sam Darnold

Età: 20 – Ruolo: Quarterback – College: USC
Classe: Sophomore – Altezza: 6’3″ (1,91 m) – Peso: 220 lbs (100 Kg)

“So Good. So Cool. So Cal”. Nell’Agosto del 2017 la versione online di “Sports Illustrated” dedicava una copertina a Sam Darnold che oggi è pronosticato prima scelta assoluta dalla maggior parte dei Mock Draft.
Nei due anni a USC Darnold ha stabilito un record di 20-4 da titolare con il 64,9 percento dei passaggi completati, 57 passaggi da touchdown, 22 intercetti e un passer rating di 155.6; attivo anche su corsa è riuscito a conquistare 332 yards e 7 touchdown.
Questi numeri spaventosi e le vittorie della PAC-12 e soprattutto del Rose Bowl del 2016 hanno sottolineato quanto Darnold sia pronto per la NFL oltre che per il suo talento e le sue grandi doti fisiche e atletiche anche sotto il punto di vista della mentalità e della leadership qualità primarie per un franchise quarterback.

Sotto il punto di vista dei risultati individuali ha stabilito i record scolastici di touchdown segnati per un freshman con 26 e di partite consecutive con 5 touchdown segnati (2, contro Arizona e California); sempre nel 2016 viene premiato come PAC-12 offensive freshmen of the year e nel Rose Bowl stabilisce il record di touchdown (5) e si posiziona al secondo posto nella classifica all time delle yards passate nella partita con 453.

Pubblicità

Sam Darnold è a tutti gli effetti un quarterback pronto per partire titolare nella NFL; il ragazzo passa la palla come un pro, pensa come un pro e vede il gioco come un pro. Durante la partita non ha mai cali di concentrazione non facendosi influenzare dagli errori ed adattandosi perfettamente a quello che la difesa avversaria offre, reagisce perfettamente ai blitz che non influenzano il completamento dei suoi passaggi e non da punti di riferimento con gli occhi evidenziando una visone e una lettura dell’azione a tutto campo. Tutto questo mischiato ad un braccio “NFL size”, ad una valutazione ottima dei tempi di rilascio del lancio e alla grande fiducia che pone nei suoi mezzi e nel suo attacco Darnold ha ragione di essere pronosticato come prima chiamata o comunque selezionato da una squadra che sta cercando un franchise quarterback per i prossimi 15 anni.
Alle combine Darnold ha deciso di non lanciare concentrandosi esclusivamente sulla corsa e l’atletismo ribadendo di come sia un quarterback capace anche di correre quando serve e di segnare touchdown su corsa.

A tante certezze sono affiancati alcuni dubbi soprattutto sui 20 intercetti subiti da Darnold in 20 partite da titolare e sui 9 fumble persi nel 2017. Possiamo notare come molti commenti negativi degli addetti ai lavori siano sulla sua mancata crescita del 2017 in seguito alla stagione strepitosa del 2016, sulla sua muscolatura molto grande che influenza negativamente alcuni dei suoi lanci e sulla sua memoria muscolare che potrebbe rallentare il processo di crescita.

Darnold si gioca da favorito con Saquon Barkley la chiamata dei Cleveland Browns alla numero 1.
Se i Browns dovessero scegliere per primo Barkley pronostico comunque una scelta non più bassa della 4 per il quarterback californiano che potrebbe essere scelto dai Giants, che lo metterebbero dietro Manning a fare apprendistato per il 2018 per poi consegnargli la squadra dal 2019, o dai Jets o dai Browns che vedrebbero in lui il quarterback titolare già nella prossima stagione.

https://www.youtube.com/watch?v=q7TRrfWO3uU

[ad id=”29269″]

Articoli collegati

Pulsante per tornare all'inizio