Autore

Articoli correlati

2 Comments

  1. 1
    Avatar

    Alberto

    Restando dell’idea che a Dallas il problema risieda in un GM che dura da 25 anni (quindi un’idea di squadra che non cambia da 25 anni), credo modestamente che Prescott (quarteback preterintenzionale perché Dallas se lo è trovato; miravano all’epoca a Paxton Lynch) sia un buon quarterback alla pari dei citati (Goff, Wentz, Ryan, Cousins). Sono però tutti, chi più chi meno, quarteback discreti. Non sono né dei Rogers né dei Brees. Prescott ha dalla sua un fisico da linebacker che lo ha aiutato a non perdere mai una partita. I Cowboys però hanno una nomea: chi vuole guadagnare tanto deve andare a Dallas, chi vuole invece vincere deve andare a New England. Questo circolo deve interrompersi perché alla fine si vince in 53. Quindi occorre dire no.

    Reply
  2. 2
    Avatar

    Alessandro

    Più che altro ho dei dubbi sulla possibilità di costruire una buona squadra, visto che ci sono già i contratti di Elliot ed Amari Cooper (il cui contratto non condivido)

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Huddle Magazine è pubblicato con una licenza