Autore

Avatar

Emanuele Sortino

PhD student in Material Science and Engineering at University of Colorado Boulder. Sola copertura per la sua smania di football. SKO Buffs e GO Broncos!

Articoli correlati

3 Comments

  1. 1
    Avatar

    Pier paolo

    Perché è 1 partita in più che ti sfianca ? Ahahah…ma daii ,quella che non fa i play off ,ne fa 16 !!! Firmerebbe per fare la 17 no ? Tutte cazzate 1 partita in più non uccide nessuno..

    Reply
    1. 1.1
      Avatar

      ebart74

      Applicando un principio lineare, aumenti del 6% il rischio di infortuni. Il che vorrebbe dire avere un infortunio in più ogni 16 verificatisi in regular season. Non è poco. Ma nel caso di infortuni non si può parlare di linearità, perchè le probabilità di infortunio aumentano con l’usura.
      Quando poi si parla di concussions, di ACL Torn, o di Neck Injury, le conseguenze sono molto importanti.
      Giocare 16 partite NFL è un massacro fisico e mentale. I players non sono robot.

      Quanto ai tags, pur tifando io Dallas (e benficiandone il Roster, visto che, a mala parata, lo applicherebbero su Prescott e Cooper – o Smith), sono chiaramente un favore per mr. Jerry (e Tennessee che gli va dietro).
      Il sistema dei contratti NFL è questo: ti pago tanto al rinnovo annuale, ti pago tanto al Roster, ti tengo un garantito normale, e poi hai obiettivi.
      NBA non mi risultano molti signing on fee.
      NHL nemmeno.
      Non lavorano per presenza in roster all’inizio della season, e non hanno obiettivi, almeno non dichiarati nei contratti.
      Ci stanno le modifiche richieste.
      Quanto al rateo per la 17esima, vuol dire che, per perderci, devi avere un base-salary di almeno 4,0 mln €/anno, quindi chi ci perderebbe è circa il 10imo percentile dei giocatori (ce ne sono 242 su 2457 che guadagnano più di 40 mln di $)

      Reply
  2. 2
    Avatar

    Salvatore

    Bel punto di vista, tutta questa fretta fa pensare a una polpetta avvelenata lanciata dai proprietari, che non regalano mai niente.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Huddle Magazine è pubblicato con una licenza